• Home / CITTA / Catanzaro / Nuovo presidente per il Rotary Club di Catanzaro

    Nuovo presidente per il Rotary Club di Catanzaro

    Il 2020 verrà ricordato come “l’anno della pandemia” e mai come in questo momento il Rotary, tramite i suoi progetti di azione, è chiamato a testimoniare la solidarietà umana, l’attenzione verso tutti quei soggetti che oggi ancora di più hanno bisogno dell’agire rotariano.

    In occasione dell’inizio del anno sociale 2020/2021 per il Rotary Club Catanzaro, Pasquale Placida è stato proclamato nuovo presidente.

    Placida ha mostrato di aver sin da subito le idee chiare e durante la cerimonia di insediamento – svoltasi a porte chiuse per le misure di sicurezza imposte dal Covid-19 – ha descritto le linee guida delle sua presidenza, attenendosi alle indicazioni fornite dal Presidente Internazionale del Rotary Holger Knaack e dal Governatore Distrettuale Massimo Franco.

    <<Il motto di quest’anno rotariano – ha affermato – nel quale il nostro Club, fondato nel 1951, compie 70 anni, sarà “creare nuove opportunità”, volte a rafforzare la nostra leadership, ad aiutare a mettere in pratica le idee di service e migliorare la vita dei bisognosi.>>

    <<Nel nostro club – ha specificato il neo presidente – sono rappresentate tutte le fasce d’età e la multigenerazionalità costituisce un valore. Per questo motivo ho scelto, nella composizione del direttivo, di affiancare a soci di lunga esperienza rotariana due soci di giovane nomina, affinché possano fare maggiore esperienza e portare nuova linfa nella conduzione del Club. Tra i tanti obiettivi, ci si dedicherà al potenziamento dell’effettivo e al rapporto con i giovani del Rotaract.>

    <<Nell’anno sociale trascorso – ha dichiarato Placida – il presidente Giuseppe Mazzei ha pienamente realizzato la sua missione di “far connettere il Rotary con il mondo”, realizzando importanti sinergie con associazioni, territorio e istituzioni. L’eredità che ci lascia Mazzei sarà prontamente raccolta dando continuità ai progetti di maggiore respiro e visibilità.>>

    La Fondazione Rotary ed il Consiglio Centrale del Rotary hanno aggiunto una nuova area di intervento, il sostegno ambientale, che va ad aggiungersi alle tradizionali sei: costruzione della pace e prevenzione dei conflitti; prevenzione e cura delle malattie; acqua, servizi igienici ed igiene; salute materna ed infantile; alfabetizzazione ed educazione di base; sviluppo economico e comunitario.

    <<Il nostro Governatore Massimo Franco – ha aggiunto il presidente Placida – ha sposato in pieno la causa della sostenibilità ambientale. Ha voluto lanciare uno specifico progetto distrettuale, a cui il nostro Club ha aderito in associazione con altri dieci club distrettuali, che verrà pertanto realizzato nel corso di questi mesi e prevede, tra i tanti aspetti, educazione ambientale, sensibilizzazione sulla raccolta differenziata ed il riciclo. Sarà un anno intenso ed entusiasmante, ricco di sfide da vincere e traguardi da conquistare.>>