• Home / CITTA / Catanzaro / Dal 15 al 25 luglio a Soverato una mostra sulla marginalità e sulle periferie del mondo

    Dal 15 al 25 luglio a Soverato una mostra sulla marginalità e sulle periferie del mondo

    L’impegno di Ljdia Musso, fotografa ed esperta di comunicazione e marketing, converge verso gli abitanti delle strade del mondo. Abitanti a cui nessuno dà voce, e che divengono protagonisti di immagini già esposte in varie parti d’Italia che verranno riproposte, con l’aggiunta di inediti, a Soverato, dal 15 al 25 luglio, all’ex Comac. Una mostra che si intitola semplicemente “Marginalità”, e che fa da traino ad una manifestazione più ampia che mira ad interrogarsi sulle condizioni delle persone che stanno ai margini della società, e sull’impegno delle istituzioni e delle associazioni del territorio volto a dare risposte ad un disagio dai mille risvolti.

    Contestuale alla mostra, infatti, sarà il mercatino dell’usato dell’associazione Emmaus di Catanzaro, che a Satriano gestisce una comunità di senzatetto, ed una serie di iniziative sempre diverse ogni giorno che vedrà la partecipazione di volontarie artisti.

    La mostra, allestita in collaborazione conla comunità Emmaus ed il Centro Servizi al Volontariato della provincia di Catanzaro, sarà inaugurata mercoledì 15 luglio, alle ore 18, alla presenza del sindaco di Soverato Ernesto Alecci, del presidente del CSV di Catanzaro Luigi Cuomo, della presidente di Emmaus Catanzaro Mariaconcetta Infuso, e di rappresentanti dell’arcidiocesi di Catanzaro – Squillace, del Gruppo Vincenziano di Davoli, dell’associazione “Don Pellicanò”, dell’Ama Calabria e del Centro Calabrese di Solidarietà.