• Home / CALABRIA / Covid, scuole sicure: 10 milioni di euro per la Calabria

    Covid, scuole sicure: 10 milioni di euro per la Calabria

    Prevenzione e misure anti-covid nelle scuole. All’indomani della visita del Ministro Lucia Azzolina in Calabria, il Dicastero dell’Istruzione stanzia 10 milioni di euro per gli istituti della regione. Serviranno per interventi di edilizia leggera e per mettere in campo tutte quelle misure necessarie a far sì che studenti, dicenti e personale ausiliario lavorino nella più totale sicurezza.

     

    Ad annunciare lo stanziamento di nuove risorse da parte del Governo è la portavoce del Movimento 5 stelle alla Camera dei Deputati, Elisa Scutellà, fornendo i numeri degli stanziamenti destinati ad alcuni importanti comuni della Provincia di Cosenza.

    «Dopo l’importante stanziamento di fondi messi a disposizione dallo Stato, nello scorso mese di maggio, a sostegno dei Comuni per l’esercizio delle funzioni fondamentali – ricorda Elisa Scutellà – per la Calabria arrivano anche i soldi, quasi 10 milioni di euro, per assicurare un ritorno tra i banchi in sicurezza per i nostri figli e per tutto il personale scolastico. L’avviso del MIUR a cui hanno mostrato interesse i comuni calabresi risultati dalla graduatoria, rientra – aggiunge – nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 che ha messo ha disposizione 330 milioni di euro per finanziare interventi cosiddetti di edilizia “leggera” nelle scuole attraverso l’adeguamento e l’adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche e per forniture arredi e attrezzature idonei a favorire il necessario distanziamento tra gli studenti».

    «È un importante stanziamento – precisa la Deputata – in linea con le esigenze di sicurezza che vengono comprensibilmente richieste dalle famiglie che si va ad aggiungere agli altri già stanziati che si attestano a 5,6 miliardi per l’edilizia scolastica e la messa in sicurezza delle scuole da gennaio ad oggi. Tra i comuni della provincia di Cosenza che sono stati ammessi ad accedere a queste importanti risorse figurano tra i tanti Corigliano-Rossano(520mila euro), Cariati (40mila euro), Castrovillari (90mila euro), Crosia (70mila euro), Francavilla Marittima (15mila euro), Frascineto (6mila euro), Longobucco (6mila euro), Lungro (6mila euro), Montalto Uffugo (110mila euro), Trebisacce (40mila euro) e Villapiana (15mila euro)».