• Home / CITTA / Catanzaro / Soldi e sesso per “aggiustare” i processi – Arrestato magistrato della Corte di Appello di Catanzaro

    Soldi e sesso per “aggiustare” i processi – Arrestato magistrato della Corte di Appello di Catanzaro

    Questa mattina il nucleo di Polizia economico finanziaria della guardia di finanza di Crotone ha dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della Dda, nei confronti di otto persone. Tra questi sono stati posti agli arresti un magistrato della corte di Appello di Catanzaro e un avvocato del foro di Catanzaro. Un altro avvocato del foro di Locri è finito invece agli arresti domiciliari. Le accuse sono di corruzione in atti giudiziari in taluni casi aggravata dall’associazione di tipo mafioso.

    Secondo gli investigatori il magistrato sarebbe intervenuto, in cambio di consistenti somme di denaro, oggetti preziosi e anche prestazioni sessuali per ottenere sentenze o comunque provvedimenti in proprio favore.

    Oltre al magistrato, una figura centrale sarebbe stato un insospettabile: un medico in pensione ed ex dirigente dell’Asp di Cosenza.