• Home / CITTA / Catanzaro / Chiaravalle, la mostra “Artecontemporanea” fa il “boom” di presenze

    Chiaravalle, la mostra “Artecontemporanea” fa il “boom” di presenze

    A Chiaravalle Centrale la mostra “Artecontemporanea” fa il “boom” di presenze. Ogni giorno centinaia di visitatori, provenienti da tutta la regione, affollano le sale di Palazzo Staglianò. Un fiume ininterrotto che va avanti dalla data inaugurale del 13 agosto scorso. Un successo straordinario per una iniziativa promossa dall’amministrazione comunale, dalla Consulta della Cultura e dall’associazione “ARTEria” che mette insieme, in un unico evento, decine di protagonisti indiscussi e di primo piano del panorama artistico nazionale e internazionale.

    Sarà il fascino di Rotella, Schifano, Festa,  Vigliaturo, Cascella e delle tante firme che arricchiscono la collettiva. Sarà il richiamo dei due preziosi Mattia Preti che aprono l’ingresso di Palazzo Staglianò. Il risultato è, comunque, già superiore ad ogni più rosea aspettativa.
    Merito, anche e soprattutto, degli organizzatori che hanno saputo cucire attorno alla mostra una serie di eventi collaterali di grande richiamo. Lo testimonia la serata “jazz and wine” di lunedì 19 agosto. Sale strapiene per una mescolanza di temi (artistici, musicali, gastronomici) degni di un palcoscenico di altissimo livello. Suoni e pittura, degustazioni guidate e dibattiti: uno scenario decisamente attrattivo per una realtà come quella di Chiaravalle che sta puntando sulla ridefinizione di una propria identità attraverso la valorizzazione dei propri poli culturali. A cominciare da Palazzo Staglianò, cornice eccezionale per l’evento “Artecontemporanea”. Estremanente soddisfatto Nicola Lombardo, portavoce di “ARTEria” e mecenate-filantropo del nostro tempo, che ha voluto portare con forza nella “sua” Chiaravalle una iniziativa di così elevato rango culturale e artistico. Un particolare plauso è stato rivolto ai tanti volontari che stanno collaborando, in questi giorni, per garantire una comoda fruizione al pubblico della mostra che chiuderà i battenti il prossimo 22 agosto.