Home / CITTA / Catanzaro / Summer Arena, il 14 agosto la grande lirica con Tosca di Puccini

Summer Arena, il 14 agosto la grande lirica con Tosca di Puccini

La grande lirica approda sul palco della Summer Arena. E lo farà il 14 agosto con un titolo di sicuro richiamo, la “Tosca” di Puccini, con uno dei fuori programma dell’edizione 2019 della rassegna di spettacoli musicali dal vivo della Esse Emme Musica di Maurizio Senese che gestisce l’area e ne cura il cartellone ufficiale.

Lo stesso Senese non ha mai nascosto di puntare a una programmazione che soddisfacesse un pubblico vasto con un’offerta il più varia possibile: ecco allora che per la prima volta in Calabria la grande lirica di qualità sarà presentata al pubblico estivo in un grande spazio come l’Arena di Soverato. Non si tratta di una produzione estiva d’occasione ma dell’ennesima tappa di un grande progetto lirico promosso dall’associazione Traiectoriae in collaborazione con Orchestra e Coro Cilea, l’OperaMusica Festival che ha già visto nell’inverno scorso al teatro Cilea di Reggio Calabria andare in scena “La traviata”, “Norma” e “Don Giovanni” e nei prossimi mesi “Turandot”, “Elisir d’amore” e “Flauto Magico” con interpreti, direttori e registi di prestigio nazionale e internazionale. Non sarà da meno la Tosca di Soverato, uno spettacolo coprodotto con Publidema Agenzia di Comunicazione e promozione. Nel ruolo del titolo un grande soprano con una straordinaria carriera internazionale: Paoletta Marrocu. L’artista è stata protagonista sui maggiori palcoscenici italiani ed esteri sotto la guida di direttori come Riccardo Muti, Zubin Metha, Riccardo Chailly, Daniel Oren, Daniel Harding. Memorabili le sue interpretazioni di Lady Macbeth nell’opera di Verdi, travolgente l’Abigaille in Nabucco e la sua Butterfly, personaggi che ha proposto in grandi teatri in Italia e nel mondo: Milano, Londra, Zurigo, Hannover, Monaco, Stoccolma ma anche in Nuova Zelanda e in Giappone.

Come Tosca, il soprano Marrocu ha ricevuto critiche entusiastiche e ovazioni da parte del pubblico in una storica edizione della Staatsoper di Amburgo. Nel ruolo del pittore Cavaradossi un astro nascente della lirica internazionale, il tenore georgiano Mikheil Sheshaberidze, che canterà a Soverato dopo essersi esibito all’Arena di Verona come protagonista (Radamès) nell’Aida che ha inaugurato il Festival veronese. Nel ruolo del barone Scarpia un altro grande interprete della scena internazionale, il baritono bulgaro Ventseslav Anastasov. Il Coro Francesco Cilea sarà diretto da Bruno Tirotta. Sul podio, alla guida dell’Orchestra del Teatro Cilea  ci sarà il maestro Matteo Beltrami: uno dei più interessanti e apprezzati direttori d’orchestra dell’ultima generazione, un artista ormai di casa non solo nei teatri nazionali come Bologna, Firenze, Parma ma anche in Spagna, Giappone, Svezia, Germania. Le grandi scenografie multimediali saranno curate da Polina Gerasimova. Da segnalare, infine,  la presenza di un’altra grande star della lirica internazionale: il basso Orlin Anastassov in quest’occasione nel ruolo di regista.

 

Leggi qui!

Il Festival delle erranze e della filoxenia fa tappa a Serrastretta

Il Festival delle erranze e della filoxenia fa tappa a Serrastretta, nel cuore del Reventino, …