• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro: finte chiamate al 118, due fratelli denunciati

    Catanzaro: finte chiamate al 118, due fratelli denunciati

     I Carabinieri della Stazione di Cardinale, un centro della fascia ionica catanzarese, hanno denunciato in stato di liberta’ due fratelli del luogo, M.R. e A.R., rispettivamente di 26 e 33 anni, per i reati di interruzione di pubblico servizio e procurato allarme. I carabinieri avrebbero accertato che i due giovani, a partire dal mese di aprile di quest’anno e per tutta l’estate, si erano resi responsabili di numerose telefonate ai numeri di emergenza “115” e “118” con le quali, per puro divertimento, formulavano richieste di intervento per fantomatici incendi o emergenze sanitarie che costringevano i medici o i Vigili del Fuoco a precipitose corse sui luoghi segnalati dai giovani. Una volta giunti sul posto, pero’, gli operatori scoprivano di essere stati allertati inutilmente e che non vi era alcuna emergenza. Le circa 30 richieste di intervento attribuite ai due fratelli, effettuate soprattutto nei mesi estivi, hanno provocato particolare disagio agli operatori del 115 e del 118 che sono stati costretti a distogliere inutilmente uomini e mezzi dalle reali emergenze che in quei giorni venivano segnalate numerose sulle utenze in questione. I motivi di tale comportamento sono ora al vaglio degli inquirenti che non escludono ulteriori sviluppi nella vicenda. (AGI)