• Home / CITTA / Rifiuti a Reggio Calabria, Falcomatà: ‘Siamo in sofferenza, ce la stiamo mettendo tutta’

    Rifiuti a Reggio Calabria, Falcomatà: ‘Siamo in sofferenza, ce la stiamo mettendo tutta’

    Reggio Calabria continua a convivere con il problema rifiuti. Secondo il Sindaco Giuseppe Falcomatà ci sarà ancora da fare un percorso prima che la situazione si normalizzi.

    Una circostanza, per la quale, ha lamentato una certa solitudine del Comune di fronte al problema.

    “Quello dei rifiuti – spiega –  è un percorso a ostacoli. Come se non bastasse la chiusura di un mese delle discariche, abbiamo avuto l’impianto di Sambatello chiuso per delle opere di manutenzione. Martedì ci sarà uno sciopero dei lavoratori degli impianti di Gioia Tauro, Siderno e Sambatello”.

    “I viaggi in Puglia per 50 tonnellate  – evidenzia –  sono più che altro uno spreco di energia. Martedì si chiuderà la gara per lo stoccaggio per le realizzazione delle ecoballe. L’auspicio è che questa gara non vada deserta, altrimenti trovare una soluzione sarà difficile. Siamo in sofferenza, sto chiedendo sacrifici, ma stiamo combattendo la stessa medaglia. Ce la stiamo mettendo tutta, ma soli non andiamo da nessuna parte”.

    E riguardo a qualche tensione con i cittadini sulle possibili soluzioni: “E’ stato costruito un comitato per Sambatello. Molti sono in buona fede, ma la situazione va spiegata bene. Il Comune, per risolvere da solo il problema dei rifiuti, sta individuando un sito di stoccaggio, che noi abbiamo individuato all’interno. Attraverso un macchinario vengono realizzate delle ecoballe che non producono percolato, sono totalmente isolate, vengono totalmente stoccate in attesa di essere portate nelle discariche. Non ce lo siamo inventati noi. Già nel 2013 i commissari affrontando un’emergenza rifiuti analoga aveva no fatto la stessa scelta, ma non mi pare che all’epoca si fossero costituiti dei comitati. E’ stata fatta confusione sul fatto che si potesse riaprire la vecchia discarica, ma non è assolutamente così”.