• Home / CITTA / Rossano (CS) – Ritorna “Le Colline del Jazz”

    Rossano (CS) – Ritorna “Le Colline del Jazz”

    Ritorna, puntuale, Le Colline del Jazz, uno degli eventi oramai storicizzatisi del nostro territorio e tra i pochissimi ospitati nel fertile e panoramico territorio collinare della città, sui giardini di una delle residenze d’epoca suggestive e ricche di storia che rappresentano un volto determinante della nostra identità e del nostro spirito del luogo.
    La Masseria Mazzei è la location, ma della famiglia Mazzei anche l’organizzazione, il sostegno e la cura dell’evento, patrocinato dall’Assessorato al Turismo e Spettacolo del Comune di Rossano e supportato, nella comunicazione, da partner come L’eco dello Jonio, IonioNotizie.com, Radio Calabria e l’Associazione fotografica Luce.

    «Quando abbiamo iniziato anni fa la prima edizione de Le Colline del Jazz», ha affermato Alessandra Mazzei, «lo stimolo primo è stato quello di trovare un’espressione che ci consentisse di porre la nostra Masseria, allora di recente ristrutturata, come luogo che potesse offrire anche all’hinterland una proposta culturale di nicchia, che conciliasse un linguaggio internazionale con la forte connotazione identitaria. Il risultato è stato questo “racconto”, articolato sulle note del jazz, seppure declinato con vari moduli e contaminazioni, accompagnate dalla gastronomia nostra tradizionale, un po’ rivisitata. Il senso profondo è da sempre quello di dare un valore anche sociale a un luogo antico, trovando forme nuove e pubbliche per farlo tornare a esprimersi e ad accogliere visitatori».
    L’idea è che il format possa essere replicato, in modalità e con eventi differenti – ma continuativi –, in altri caratteristici luoghi storici delle nostre campagne rossanesi e che la collina, la terra, i casali, i panorami e la gastronomia possano unirsi all’arte per contribuire a rinforzare l’esprit du lieu del nostro territorio.

    In queste sette edizioni, accanto ai nomi di artisti regionali di grande valore, sul piccolo palco de Le Colline del Jazz si sono avvicendati importanti nomi del panorama jazzistico e musicale nazionale e internazionale. È appena il caso di ricordare, tra tanti, Natalio Mangalavite e Juan Carlos Albelo, Walter Ricci, Raffaela Siniscalchi, Nicola Pisani e Giovanni Amato, Antonella Mazza, i Res Publica, Quintino Protopapa e Sara Schettini.

    Anche l’edizione 2017 – che vede nuovamente come partner artistico-organizzativo la Blowing on Soul della validissima artista Elisa Brown – riserverà delle interessantissime sorprese di atmosfere, nomi e proposte.
    In attesa di scoprire l’intero programma, segnaliamo la prima serata di questa rassegna, domenica 23 luglio, come sempre con Cena e Musica d’autore, alla Masseria Mazzei, Rossano.

    PROGRAMMA

    domenica 23 LUGLIO: DONYA MUNI TRIO  

    Giulio Tampalini (chitarra), Daniele Fabio (chitarra e strumenti etnici), Elisa Brown (voce). 

    Una sintesi di musica classica, blues, jazz, etnica e ricerca culturale, per un viaggio nei “MONDI”: Mondi Interni, Paesi nel Mondo, Mondi Musicali.

    Domenica 30 LUGLIO: GRETA PANETTIERI DUO

    Greta panettieri (voce), andrea sammartino (piano).

    Da New York all’Italia, dai maggiori Festival e Club Italiani alla televisione, una delle voci più incantevoli del panorama jazzistico italiano e internazionale.

    Mercoledì 2 agosto: SicilyJass: The World First Man

    Proiezione del documentario di Michele Cinque su Nick La Rocca, nel centenario delle prime canzoni jazz della storia: LiveryStable Blues e DixieJass Band OneStep.

    Commenta Giuseppe Sommario. Anteprima del Festival delle Spartenze, Paludi 6-9 agosto 2017.

    domenica 6 AGOSTO: VALENTINA RANALLI TRIO

    Valentina Ranalli (voce), Andrea Rea (piano), Dario Piccioni (contrabbasso).                        

    So Beautiful, Richard RodgersSongs. Intensità e sorprese inaspettate per un omaggio ad un grande del jazz internazionale e ad alcuni classici della canzone italiana.

    Domenica 13 AGOSTO: SING SWING  

    stefano scrivano (voce), walter giorno (batteria), ettore malizia (basso), giovanni brunetti (pianoforte), luigi paese (tromba), marco rossin (sax).

    Dal Swing tradizionale ai ritmi latini, dalla tradizione della musica degli italiani in America al boogie-woogie e alrock’n’rollejive. 

    domenica 20 AGOSTO: A SCIENCE OF GROOVE con Leon Pantarei

    leon pantarei (tabla, electronics, percussions, voice), pasqualino fulco (guitars, electronics), fabiana dota (voice).

    Un ritmo irresistibile, un Mantra terapico originato dal ritmo evocativo e psichedelico dei Groove NATURAL DANCE, che evocano la rappresentazione sciamanica di un Sud globale e ancestrale.