• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Controllo serrato nell’ultima settimana

    Catanzaro – Controllo serrato nell’ultima settimana

    Continua l’attività della Questura di Catanzaro in termini di prevenzione e repressione dei reati, con servizi ordinari e straordinari di controllo del territorio del personale della Squadra Volante, della Squadra Mobile, del Commissariato di Catanzaro Lido, e del Commissariato di Lamezia Terme e della Polizia Stradale, coadiuvati dal Reparto Prevenzione Crimine Calabria di Vibo Valentia.
    Sono state identificate 3644 persone di cui 13 straniere, effettuati 243 controlli a soggetti sottoposti al regime degli arresti domiciliari o a sorveglianza speciale di P.S.
    Sedici, complessivamente, le persone denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per diversi reati. Sei, con diversi precedenti di polizia, per inosservanza al Foglio di Via Obbligatorio, cinque per occupazione abusiva di alloggi di edilizia popolare, cinque per furto di energia elettrica.

    Nell’ambito del progetto denominato “Focus ‘ndrangheta”, personale delle articolazioni della Questura e delle Specialità, congiuntamente a unità del nucleo Cinofili di Vibo Valentia, ha effettuato una serie di servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti che hanno interessato aree diverse del territorio con particolare attenzione alle stazione ferroviarie e di bus extraurbani. Due giovani sono stati segnalati all’Autorità Amministrativa per detenzione di sostanze stupefacenti, in particolare del tipo eroina, cocaina e marijuana. Inoltre, in traversa Isonzo, è stata rinvenuta e posta sotto sequestro 7.90 grammi di eroina contenuta i n 14 involucri, pronta allo smercio.

    Durante il periodo in esame, pattuglie della Squadra Volante, del Reparto prevenzione Crimine e della Polizia Stradale, hanno effettuato complessivamente 106 posti di blocco, controllati 6842 veicoli, di cui circa l’ 80% con il sistema cosiddetto “Mercurio” di lettura e controllo telematico delle targhe. Per violazione al Codice della Strada sono state elevate 409 multe, ritirati 23 documenti, di cui 11 per guida in stato di ebrezza. In 5 casi si è proceduto al fermo amministrativo dei veicoli, e in 11 al sequestro amministrativo. Sono stati inoltre rinvenuti e restituiti ai legittimi proprietari quattro veicoli oggetto di precedenti furti.

    Col sopraggiungere dell’estate, sono stati estesi sul litorale tirrenico e jonico mirati controlli su strada, locali di ritrovo e luoghi maggiormente frequentati da cittadini e turisti. Tali attività saranno costantemente eseguite per l’intera stagione al fine di garantire una vacanza tranquilla.