• Home / CITTA / Reggio – Il Pci: “Per colpa di Falcomatà le mense chiuderanno il 31 maggio”

    Reggio – Il Pci: “Per colpa di Falcomatà le mense chiuderanno il 31 maggio”

    Di seguito la nota diffusa dalla Federazione reggina del PCI – La fallimentare giunta Falcomatà conferma, ancora una volta e senza alcun senso del pudore, la sua totale incapacità amministrativa coniugata, per i fatti specifici che denunciamo in questa circostanza, ad un indecente cinismo che offende tutta la popolazione reggina.

    Come noto, grazie alle nostre reiterate denunce, la città, nei mesi scorsi, ha scoperto la vergogna rappresentata dalla mancata attivazione delle mense nelle scuole della città.

    Infatti, si è minato alle fondamenta il diritto, costituzionalmente garantito, allo studio e ad un’istruzione pubblica.

    La mancata attivazione delle mense scolastiche ha provocato ingenti danni e disagi a migliaia di famiglie reggine e, in primis, ai bambini e agli scolari che hanno subito in prima persona questo cinico sopruso da parte del sedicente sindaco Falcomatà, il quale, anche in quella circostanza, ha ampiamente dimostrato la sua assoluta inadeguatezza politica e amministrativa.

    Nonostante l’anno scolastico sia iniziato nel lontano settembre del 2016 le mense, a seguito delle nostre denunce e del nostro pressing confortato dal pieno sostegno delle famiglie reggine, furono attivate soltanto nel mese di marzo 2016.

    Ebbene, tutto potevamo immaginare tranne che il servizio delle mense scolastiche avviato, come detto, a marzo inoltrato si concludesse, addirittura, il 31 maggio e non, come ovvio, scontato e naturale, con la data di chiusura dell’anno scolastico che, per le scuole dell’infanzia, è fissata il 30 giugno.

    Sinceramente quando, nei giorni scorsi, numerosi genitori di scolari, vittime di questa ennesima vergognosa decisione, ci hanno contattato per comunicarci questa novità, pensavamo si trattasse di una bufala.

    Ci sembrava assurdo e impossibile; ma, invece, a Reggio Calabria sotto la guida del fallimentare sindaco Falcomatà può impunemente accadere anche questo.

    Le mense sono state attivate solo per poche settimane.

    Infatti, l’amministrazione comunale ha formalmente comunicato che il servizio delle mense scolastiche si chiuderà il prossimo 31 maggio.

    Vale a dire, con un mese di anticipo rispetto alla data di chiusura dell’anno scolastico.

    Si tratta, come facilmente intuibile, di una nuova pesantissima tegola che cade sulle famiglie e sui bambini che sono costretti a subire questa vergognosa angheria.

    Una decisione ancor più odiosa poiché va a colpire migliaia e migliaia di incolpevoli ed innocenti bambini e scolari reggini.

    Davanti a questa decisione scellerata e ingiustificabile vi è ben poco da aggiungere se non la fortissima indignazione e la ferma solidarietà nei confronti delle famiglie che dovranno affrontare un ulteriore calvario e dei bambini che saranno costretti a mangiare pasti freddi o asciutti.

    Insomma, per precisa responsabilità del fallimentare ed arrogante sindaco Falcomatà, specialista nei selfie e nel nulla, i reggini stanno subendo un nuovo indelebile sfregio!!