• Home / CITTA / Reggio – Il 31 maggio relazione annuale Co.Re.Com. anno 2016
    Dea athena lungomare Reggio

    Reggio – Il 31 maggio relazione annuale Co.Re.Com. anno 2016

    Il 16 giugno di un anno fa, il Consiglio regionale costituiva il nuovo Comitato Regionale per le Comunicazioni della Calabria, nelle persone del dr. Giuseppe Rotta, Presidente; avv. Massimiliano Cileone, vice Presidente e   avv. Frank Mario Santacroce, Segretario.

    A quasi un anno esatto dall’insediamento, il prossimo 31 maggio, alle ore 10,00 presso la sala “Federica Monteleone” di Palazzo Campanella, il Corecom Calabria terrà la Conferenza annuale 2106 sulle attività svolte e sul sistema delle comunicazioni in Calabria. Aprirà i lavori il dr. Giuseppe Rotta, Presidente del Comitato, cui seguiranno i saluti istituzionali del Presidente del Consiglio regionale della Calabria on. Nicola Irto e del Coordinatore nazionale Co.re.com. dr. Felice De Blasi, seguiranno gli interventi dei componenti del Co.re.com. avv. Massimiliano Cileone e avv. Frank Mario Santacroce.

    Il Co.re.com. Calabria si caratterizza a livello nazionale per l’aver attivato tutte le materie sia delle attività proprie che delegate e che lo pongono tra i comitati meglio organizzati del Paese. Lo ha riconosciuto lo stesso Ufficio ispettivo dell’Agcom, l’Autorità Garante per le Comunicazioni cui fanno capo tutti i Co.re.com d’Italia, dopo una ispezione fatta lo scorso ottobre, a soli quattro mesi dall’insediamento del nuovo Comitato, che ha scontato e recuperato entro l’anno la mole di ritardi dovuti all’insediamento avvenuto ben oltre ogni regime di prorogatio.

    Un periodo in cui il nuovo Co.re.com è stato costretto ad affrontare i provvedimenti di diffida emessi dall’Agcom, in ordine all’insolvenza operativa dell’ufficio calabrese che privo dei propri organi di rappresentanza e di gestione, stava per subire il ritiro delle deleghe, così come previsto dalle leggi istitutive dell’Agcom.

    Oggi il Co.re.com. Calabria, dopo aver superato la situazione iniziale, opera con una ‘rete’ di 10 postazioni decentrate su tutto il territorio regionale che consentono agli utenti calabresi in conflitto con gli operatori delle telecomunicazioni di effettuare le conciliazioni dai rispettivi territori, utilizzando il sistema di videoconferenza più vicino al luogo di residenza. “Un’attività – ha dichiarato il Presidente del Co.re.com. Calabria, dr. Giuseppe Rotta – che è possibile definire come spirito di servizio all’utenza in un’ottica di concreta e reale prossimità” è stata realizzata in meno di cinque mesi ed è già operativa.

    Accanto al servizio di video conferenza, il nuovo Comitato regionale per le comunicazioni, ha completato e recuperato gli adempimenti previsti dalle normative e dai regolamenti, come l’approvazione della graduatoria per la concessione dei contributi alle emittenti televisive locali ed i programmi per l’accesso, e la stipula di protocolli d’intesa e di collaborazione con la Facoltà di Ingegneria di Reggio Calabria, con la Federazione Nazionale della Stampa, con le Commissioni di Pari Opportunità Regionale e della città di Reggio Calabria.

    Risultati e prospettive che saranno illustrati e dettagliati dal Presidente del Co.re.com. Calabria, Pino Rotta, così come criticità e problematiche inerenti la gestione dell’Ufficio calabrese che si deve far carico di competenze in ambiti riguardanti oltre alle controversie con gli operatori di telefonia fissa e mobile, la vigilanza sul sistema radio televisivo pubblico e privato, la Tutela dei Minori, il monitoraggio dell’elettrosmog ed il controllo della par condicio televisiva in periodo elettorale.

    Alla Conferenza sono invitati, oltre alle Autorità politiche regionali, le Autorità istituzionali quali Magistrati, Prefetti e Forze dell’Ordine di tutta la Regione, gli operatori del settore delle telecomunicazioni, gli editori e le redazioni delle testate giornalistiche, le associazioni di categorie produttive, le associazione dei consumatori, gli ordini professionali forensi, scuole e associazioni.