• Home / CITTA / Reggio – Falcomatà ricorda la figura del “compagno ferroviere” Paolo Costantino

    Reggio – Falcomatà ricorda la figura del “compagno ferroviere” Paolo Costantino

    Il “compagno ferroviere” Paolo Costantino ci ha lasciato; la storia della sua vita collima perfettamente con quella di tanti uomini e donne esemplari che hanno fatto della militanza nel Partito Comunista Italiano una ragione di vita. Il lavoro, il partito, la famiglia, con unico collante un grande spessore etico. La rettitudine, l’abnegazione e l’amore per il prossimo hanno contraddistinto il suo operato anche nello svolgimento dei suoi incarichi istituzionali, prima come consigliere e in seguito come presidente di circoscrizione.

    Attivo e partecipe nel percorso inaugurato dall’amministrazione comunale negli anni ’90, molto legato al sindaco Italo Falcomatà, ha sviluppato il suo percorso politico sempre all’interno della storica sezione Girasole; fino al momento della sua scomparsa, pur minato nel fisico dalla malattia, ha retto con mano sicura quella che lui amava definire ancora la sua “sezione”.

    Il suo amore per la città lo ha portato a seguire i lavori del Parco Lineare Sud, con un presidio costante del cantiere. Memorabile rimarrà in me quella passeggiata nel giorno di riavvio dei lavori, durante la quale non riusciva a celare un misto di entusiasmo e impazienza…

    Figure come quella di Paolo siano d’esempio in questi tempi di “emergenza educativa” e di caduta dei valori morali e civili.