• Home / CITTA / Operazione Money gate: arrestato Cosentino, presidente Catanzaro Calcio
    Sequestrati 2,5 milioni di euro ad ex presidente del Catanzaro Calcio Giuseppe Cosentino

    Operazione Money gate: arrestato Cosentino, presidente Catanzaro Calcio

    Giuseppe Cosentino, presidente del Catanzaro Calcio e la figlia Ambra sono stati arrestati questa mattina dagli uomini della Guardia di Finanza insieme ad altre 2 persone dipendenti della società di import/export di proprietà di Cosentino. Cosentino è accusato di appropriazione indebita e di reati tributari mentre la figlia e gli altri 2 arrestati, dipendenti della società di import-export dell’imprenditore, sono accusati di riciclaggio. Per l’accusa avrebbero trasferito in Svizzera ingenti somme di denaro.

    Il blitz della guardia di finanza è scattato stamattina al termine di una complessa indagine coordinata dal procuratore della Repubblica di Palmi Ottavio Sferlazza che agli indagati ha contestato i reati di associazione per delinquere, aggravata dalla transnazionalità, finalizzata alla commissione di reati di natura fiscale, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori e appropriazione indebita di ingenti somme di denaro in danno di una società operante nel settore dell’import/export. Il Catanzaro Calcio, secondo quanto si è appreso, è estraneo ai fatti di riciclaggio.