• Home / CITTA / Nominata Commissione accesso antimafia in Comune Isola Capo Rizzuto

    Nominata Commissione accesso antimafia in Comune Isola Capo Rizzuto

    Il prefetto di Crotone, Vincenzo De Vivo, su delega del ministro dell’Interno, ha nominato la commissione di accesso antimafia nel Comune di Isola Capo Rizzuto. Lo rende noto, con un comunicato, la Prefettura. L’accesso era stato annunciato dal ministro Minniti dopo che gli esiti dell’inchiesta condotta dalla Dda di Catanzaro sulla gestione del Centro d’accoglienza di Isola Capo Rizzuto. La Prefettura di Crotone, nel comunicato, riferisce che la decisione é stata presa “sulla base degli elementi emersi dalla convalida del provvedimento giudiziario emesso dalla Dda di Catanzaro il 15 maggio scorso al fine di verificare se ricorrano pericoli di infiltrazione e/o condizionamenti da parte della criminalità organizzata nell’ambito dell’Amministrazione comunale di Isola di Capo Rizzuto”. Il provvedimento giudiziario citato dalla Prefettura é quello che ha portato al fermo del presidente della Misericordia, Leonardo Sacco, e del parroco di Isola Capo Rizzuto, don Edoardo Scordio, in relazione alla gestione del Cara. La Commissione, nominata con provvedimento del 23 maggio scorso, s’insedierà a breve e espleterà l’incarico entro il termine di tre mesi dall’insediamento, rinnovabili una sola volta per un periodo massimo di ulteriori tre mesi. La Commissione è composta da un Prefetto, da un ufficiale dei carabinieri appartenente al Comando provinciale di Crotone e da un funzionario tecnico del Provveditorato interregionale alle opere pubbliche di Catanzaro.