• Home / CITTA / Catanzaro / Concorso Musicale “Città di Airola”, la sezione Solisti parla calabrese

    Concorso Musicale “Città di Airola”, la sezione Solisti parla calabrese

    Proseguono a ritmo serrato esibizioni e valutazioni alla nona edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Accademia Musicale “Mille e una nota”, in programma presso il Teatro Comunale di Airola (Benevento) fino a domani, domenica 28 maggio.

    Giornata molto intensa quella di ieri, venerdì 26, con le prove della sezione Solisti, giudicate dalla giuria di profilo internazionale presieduta dal M° Daniele Petralia, concertista, docente titolare di Pianoforte Principale presso l’Istituto “V. Bellini” di Catania, insignito di diversi primi premi in Festival e Concorsi nazionali e internazionali, e composta da Pasquale Iannone, considerato dalla critica tra i massimi esponenti del pianismo italiano, Giuseppe Devastato, pianista con una vasta esperienza tra palchi, teatri e Concorsi in tutto il mondo, da Stefania Bertucci, titolare della cattedra di Pianoforte Principale al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino e da Alexandra Oikonomou, pianista greca pluripremiata in diverse competizioni in Europa.

    Nella categoria A (massimo 13 anni), primeggiano, con votazione di 100/100 e primo posto assoluto ex aequo, due musicisti calabresi: il pianistaLorenzo Stasi da Rossano Calabro (in gara con Rèverie di Debussy, la Marcia degli gnomi di Grieg e la Sonata K11 di Scarlatti) e la violinista Maria Claudia Rizzo da Catanzaro (che ha suonato il Concerto in Sol 1° tempo di Mozart). Dietro di loro da segnalare le performance dei pianisti Matteo Pierro (99) da Banzi (Potenza), Luca Ambrosino (99) da Mercogliano e Ester Lorena Santangelo (95) da Maddaloni.

    Altro successo calabrese nella categoria B (under 16), dove trionfa la pianista catanzarese Anna Rizzo, primo posto assoluto (100/100) grazie all’impeccabile esecuzione della Sonata Op. 10 n. 1 di Beethoven. Dietro di lei, da sottolineare l’ottimo risultato della siracusana Chiara Sanzaro(98), che ha suonato il Sonetto del Petrarca n. 104 di Liszt, Jeux d’eau di Ravel e lo Studio Op.25 n. 1 di Chopin.

    Oggi, sabato 27 maggio, in mattinata si svolgeranno le eliminatorie del Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato”, alla cui conquista concorreranno pianisti giunti nel Sannio da ogni parte d’Italia (tra cui allievi delle scuole più qualificate, come l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola) e da tantissimi Paesi d’Europa e del mondo.

    Nel pomeriggio di oggi, si esibiranno i solisti più “adulti” (categoria E, senza limite d’età), che, tra piano, violino e chitarra, rappresenteranno i vertici espressivi della musica classica del “Città di Airola”.

    Domani, domenica 28 maggio, infine, il gran finale: in mattinata si svolgeranno le finali del “Moscato” e in serata esibizione e premiazione di tutti i vincitori di categoria.