• Home / CITTA / Reggio – Il CIS promuove “Garibaldi in Aspromonte: una ferita lunga 150 anni”

    Reggio – Il CIS promuove “Garibaldi in Aspromonte: una ferita lunga 150 anni”

    Oggi alle ore 18.00, presso la Sala conferenze della chiesa di San Giorgio al Corso – Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori promuove la conferenza “Garibaldi in Aspromonte: una ferita lunga 150 anni”. Dopo l’introduzione di Maria Quattrone, già Dirigente Scolastico del Liceo Classico “T. Campanella” di Reggio Calabria, componente del Comitato Scientifico del Cis, relazionerà Alberto Cafarelli, docente di lettere. Il 29 agosto 1862, in uno scontro a fuoco sull’Aspromonte con le truppe italiane del generale Cialdini, Giuseppe Garibaldi fu ferito da due «palle di carabina» che lo colpirono «una all’anca sinistra e l’altra al malleolo interno del piede destro». L’episodio, per la grande popolarità di cui godeva l’Eroe, suscitò emozione e scalpore in tutto il mondo. La stampa internazionale accusò il governo italiano di aver tradito Garibaldi dopo averlo incoraggiato sottobanco ad organizzare una spedizione il cui obiettivo era la conquista di Roma.