• Home / CITTA / RC, Prefettura: “Elevato numero di sanzioni amministrative sulla sicurezza stradale”

    RC, Prefettura: “Elevato numero di sanzioni amministrative sulla sicurezza stradale”

    Nell’ambito dell’attività di competenza, l’Area III della Prefettura di Reggio Calabria ha svolto, dall’inizio dell’anno ad oggi, un’intensa attività attraverso l’applicazione di un elevato numero di sanzioni amministrative in materia di sicurezza stradale, sulla base dei controlli effettuati dagli organi di polizia.

    A fronte di oltre mille ricorsi amministrativi, presentati su verbali elevati dagli organi di polizia statale e dalle polizie locali, l’Ufficio ha emesso un numero consistente di ordinanze-ingiunzioni di pagamento con cui è stato esaminato e rigettato il ricorso, oltre ad ordinanze di archiviazione e di inammissibilità.

    Numerosi sono stati i ricorsi giurisdizionali (circa 520) avverso i verbali emessi dalle forze dell’ordine o avverso le ordinanze ingiunzioni, per i quali viene puntualmente avviata l’istruttoria con richiesta di controdeduzioni e successivo deposito della comparsa per la difesa in giudizio.

    Per le ordinanze-ingiunzioni di pagamento non oblate, è stato emesso un ruolo esattoriale per l’ importo di Euro 243.883,28.

    A tali attività, si aggiungono gli oltre 700 provvedimenti emessi, con una prevalenza di sanzioni ai sensi dell’art. 186 del CdS concernente la sospensione della patente per “guida in stato di ebbrezza”. Tale dato conferma l’importanza delle strategie di prevenzione e delle campagne informative mirate, dirette a sensibilizzare soprattutto la popolazione giovanile, categoria particolarmente esposta a rischio per l’incolumità personale e pubblica.

    Le sanzioni in questa materia sono state, peraltro, inasprite con una serie di modifiche legislative (la legge n. 125 del 24 luglio 2008 e la legge n. 120 del 29 luglio 2010) proprio per far fronte all’enorme numero di incidenti stradali causati dall’alcol.

    Dai dati statistici di settore emerge che un incidente su quattro può essere, direttamente o indirettamente, causato dall’abuso di sostanze alcoliche.

    Altra fattispecie ricorrente di infrazione, che comporta la sospensione della patente di guida è quella del sorpasso (art. 148 del CdS): per tale violazione risultano emessi quasi 200 provvedimenti di sospensione.

    L’Ufficio, infine, svolge una costante azione di controllo e monitoraggio delle autorizzazioni alla guida, specie in caso di ritiro del documento scaduto di validità (da gennaio ad oggi circa 646).