• Home / CITTA / Ponte Stretto – Bevacqua : ‘Sul ponte, ora Renzi mi convince’

    Ponte Stretto – Bevacqua : ‘Sul ponte, ora Renzi mi convince’

    “Accolgo con soddisfazione quanto precisato ieri dal Presidente del Consiglio in merito alla costruzione del ponte sullo Stretto di Messina. Avendo il premier sottolineato che prioritari risultano la banda larga, i viadotti in Sicilia e la Salerno-Reggio Calabria e che il ponte è un’infrastruttura pubblica su cui si deve lavorare, anche per non disperdere i fondi sin qui spesi e non dover pagare pesanti penali, si è fatta chiarezza su un argomento che aveva nei giorni scorsi dato la stura a speculazioni di bassa politica sin troppo spericolate”. Così il consigliere Bevacqua che continua affermando: “È da tempo che sono assiduo sostenitore della necessità di completare tutta una serie di infrastrutture materiali e immateriali, prima di affrontare la sfida del ponte. È evidente che risulta oltremodo facile cavalcare demagogicamente singole frasi estrapolate dal contesto: d’altronde, pur di difendere le inesistenti ragioni del no al referendum costituzionale, si prova, di questi tempi, a distorcere qualsiasi affermazione di Renzi. Allo stesso modo, si dimostra semplicistico e banale accostare le affermazioni odierne ai proclami berlusconiani di qualche anno fa, poiché si tratta di due prospettive radicalmente diverse: il PD non ha alcuna intenzione di puntare a un’opera singola, priva di relazioni con le necessarie infrastrutture che la devono precedere”. “In questo solco – conclude Bevacqua – bene ha fatto il premier e segretario del mio partito a tacitare polemiche strumentali alimentate dal nulla: di certo, però, questo non vuol dire che la costruzione del ponte è di per sé impossibile. Anzi, proprio il completamento delle opere prioritarie, dimostrerà la fattibilità dell’opera suggello. Il Sud e l’Italia devono coltivare l’ambizione che loro compete”.​