• Home / CITTA / Crotone – L’M.D.D.C. ha incontrato il commissario dott. Arena

    Crotone – L’M.D.D.C. ha incontrato il commissario dott. Arena

    Una delegazione del Movimento per la Difesa dei Diritti dei Cittadini (M.D.D.C ), composta dalla presidente Maddalena Autiero e da alcuni soci: Benito Buttiglione, Giovanni Verzino Teresa Gulino, Giuseppe Buscema,  Tonio Balzano e Nicola Colacino ha  incontrato il Commissario Straordinario dell’ASP per discutere su alcune criticità sanitarie, esposte nella lettera aperta che gli era stata inviata in precedenza.
    Il  dott. Sergio Arena ha accolto la delegazione con il suo staff : il dott. Talerico, il dott. Sergio D’Ippolito, il dott. Fratto, la dott.ssa Bernardi, l’ing. Solano, l’arch. Bernardo, il dott. Gaetano Caterina e e la dott.ssa Marisa Piccirillo con l’infermiere Ferragina che hanno dato chiarimenti sugli argomenti richiesti.
    In riferimento ai problemi del reparto di oncologia, il dott. Arena ha assicurato che i dieci posti letto ordinari più i tre di day hospital più 16 day hospital, questi ultimi utilizzabili anche dalle altre divisioni che fanno capo all’area medica, sono sufficienti per il ciclo di chemioterapia per 40/50 pazienti e che per migliorare l’efficacia del rapporto medico-paziente, quanto prima verranno assunti a tempo determinato medici supplenti, in modo da rendere più efficiente l’organizzazione del reparto.
    Relativamente al reparto di Otorino il Commissario ha puntualizzato che si farà il possibile per dare un riscontro professionale ai medici del reparto in modo da far continuare la necessaria attività che eviterà in seguito di dover ricorrere a strutture esterne alla nostra provincia anche per un semplice intervento di tonsillectomia o sulle corde vocali.
    L’ingegnere Solano mettendo in evidenza che dei 24 ascensori alcuni non vengono utilizzati per questioni di sicurezza, ha dichiarato che al più presto verranno fatti degli interventi ed appaltati lavori per evitare promiscuità tra trasporti di rifiuti, di malati, di alimenti ed altro, accorpando anche montacarichi per renderli funzionali.
    Per quanto riguarda il Pronto Soccorso e la Medicina d’urgenza , il Dott. Arena ha assicurato che verrà aumento il numero dei posti letto e che già dal mese di novembre verranno appaltati lavori per il nuovo P.S.
    Il dott. Caterina ha assicurato che non ci sono liste di attesa se non per la Cardiologia, in quanto le visite possono essere effettuate su tutto il territorio provinciale e che pagare il ticket o prenotare le visite è diventato molto più semplice che in precedenza grazie ad una migliore organizzazione e all’aumento di personale addetto.
    Secondo quanto affermato dalla dott.ssa Piccirillo, la terapia del dolore viene regolarmente effettuata in ospedale e, quando richiesto dai Medici di Medicina Generale, viene effettuata anche su pazienti del territorio.
    La dott.ssa Bernardi ed il dott. D’ Ippolito hanno presentato in linea di massima  il nuovo piano di indirizzo per la riorganizzazione dell’assistenza domiciliare integrata, ADI, (integrata dalle prestazioni erogate dal Comune, per il momento inadempiente ). Dal momento in cui viene dimesso dalla struttura per acuti il paziente, in condizioni di non autosufficienza, viene seguito o in una struttura convenzionata o , ove possibile, nel proprio ambiente abituale erogandogli quanto a lui necessita per una sopravvivenza dignitosa, seguendo percorsi predefiniti.
    Il dott. D’Ippolito, per quanto riguarda il servizio del Nucleo di Cure Primarie, struttura che serve ad alleggerire il pronto Soccorso, per i codici bianchi, che funziona già da un anno, tutti i giorni, anche sabato e domenica per la pediatria, ma che non è stato, secondo il nostro parere sufficientemente pubblicizzato e quindi utilizzato,  ha dichiarato che continuerà anche per quest’altro anno.
    Ringraziamo il dott. Arena ed il suo staff per la correttezza e la preparazione e per gli impegni che sono stati presi in questo incontro, su questi temi, con la speranza che quanto programmato possa essere attuato in termini possibilmente brevi.