• Home / CITTA / Cosenza – La Biblioteca Nazionale celebra Corrado Alvaro

    Cosenza – La Biblioteca Nazionale celebra Corrado Alvaro

    La Biblioteca Nazionale di Cosenza celebra Corrado Alvaro con due manifestazione di alto significato culturale arricchendosi di altre ricerche attività.

    In occasione dei 60 anni dalla morte di Corrado Alvaro la Biblioteca Nazionale di Cosenza ricorda l’insigne conterraneo con una mostra bibliografica , corredata dal catalogo delle opere esposte a cura del Direttore della Biblioteca Nazionale dott.ssa Elvira Graziani.

    La Lectio magistralis è affidata al professor Pierfranco Bruni, Responsabile Progetto Etnie del Mibact, esperto di letteratura e scrittore di origine calabrese nel Salone Biblioteca alle ore 11.00 del 18 ottobre prossimo. Oltre alla presentazione dell’Alvaro giornalista e scrittore, si è posta l’attenzione su un suo scritto particolare “Viaggio in Turchia”, quanto mai attuale. Oltre alla preziosità delle descrizioni lo scrittore ci aiuta a “ comprendere gli Orienti, attraverso delle comparazioni tra la civiltà italiana e quella Mediterranea”.

    La mostra, allestita nelle sale archeologiche della Biblioteca Nazionale, sarà aperta al pubblico il 18 ottobre 2016. “La Turchia e il Mediterraneo. Ha sottolineato Pierfranco Bruni, hanno sempre rappresentato una chiave di lettura di una geografia non solo geopolitica ma anche culturale. Alvaro è lo scrittore del viaggio e il suo viaggiare si porta dentro non solo la Calabria ma anche il testamento dei luoghi in un itinerario che forti elementi antropologici. Ha visto nella Turchia, nel suo viaggio dei primi anni Trenta, un Oriente che ha molte similitudini con un Sud che ha voci e destini profondamente intrecciati tra Occidente ed Oriente. Bene fa la Biblioteca, guidata dal direttore Elvira Graziani, a proporre un Alvaro, ha affermato Bruni, oltre l’Aspromonte con un mostra bibliografica in uno scenario in cui l’archeologia è memoria del mondo sommerso per dirla proprio con Alvaro”. E’ compito delle Biblioteche, siano esse pubbliche che private, “raccontare” alle nuove generazioni la storia della patria e gli uomini che ne hanno segnato i percorsi; attenta ad assolvere a tale compito la Biblioteca di Cosenza ha ritenuto opportuno invitare i giovani studenti delle scuole cosentine e dei paesi viciniori; per le province più lontane si provvederà ad inviare nelle scuole i cataloghi.

    Continua così l’attività del Mibact sul piano delle attività letterarie con le iniziative che pongono all’attenzione l’aspetto scientifico e quello didattico. Dalle Etnie a Grisi, da Pavese a Capuana, da Pirandello a Gozzano: un itinerario che pone come riferimento l’incontro con il mondo della scuola. Ma è la Biblioteca, con i suoi specialisti e il direttore, che è diventato centro d’attrazione e modello di inclusione delle culture. Proprio in virtù di ciò la Lezione di Pierfranco Bruni, come in altre occasioni, dialogherà con i docenti e gli studenti su temi che pongono a confronto la vita e la letteratura. Corrado Alvaro e il Mediterraneo attraverso il suo viaggiare nella cultura e nei paesi della Turchia è un fatto fondamentale e Bruni che è un attento esperto di letterature tra Oriente ed Occidente porrà come riferimento la sua provata esperienza in Turchia.

    Infatti Bruni, per conto del Mibact, ha svolto diverse lezioni proprio ad Ankara incontrando studenti e docenti delle Università.