• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – SP 48, Nisticò e Riccio: ‘Il sindaco convochi conferenza dei servizi’

    Catanzaro – SP 48, Nisticò e Riccio: ‘Il sindaco convochi conferenza dei servizi’

    “Non c’è alcun dubbio che l’imprenditore Giovanni Paradiso abbia ragione quando rivendica l’impellente necessità di una variante alla Strada provinciale 48 che tenga in considerazione le legittime esigenze di tanti cittadini e imprenditori che, con il nuovo tracciato, hanno subito problemi, danni e penalizzazioni di vario genere. Per questo motivo riteniamo doveroso chiamare in causa il sindaco Sergio Abramo affinché convochi una Conferenza dei servizi con tutti i soggetti interessati per ricercare proposte e soluzioni utili a migliorare la viabilità di una zona della città sempre più strategica. Allo stesso tempo, abbiamo chiesto ad Abramo di convocare alla Conferenza dei servizi i dirigenti dei settori urbanistica, lavori pubblici e patrimonio, insieme al Responsabile unico del procedimento per il Piano di lottizzazione denominato “Parco Paradiso”. Sono infatti diversi anni che l’imprenditore Giovanni Paradiso viene vessato dalla burocrazia comunale: tutto ciò non gli consente di realizzare e completare la “strada B” che, sicuramente, contribuirebbe a migliorare la viabilità della zona rendendo pienamente fruibili le aree e i servizi previsti con la zonizzazione. La strada sarebbe fondamentale per l’accesso al quartiere marinaro ed è importantissima per i tanti residenti. La sua realizzazione, prevista inizialmente per il 2009, sembra essere saltata per i soliti ritardi della burocrazia comunale.

    Siamo certi che il sindaco Abramo, in un percorso virtuoso di legalità e trasparenza, saprà svegliare anche la Provincia mettendo l’imprenditore Paradiso nelle condizioni di costruire l’ormai famigerata “strada B” che tanti vantaggi potrà portare al quartiere Lido”. E’ quanto dichiarano i consiglieri comunali Eugenio Riccio e Carlo Nisticò