• Home / CITTA / Umbriatico (Kr) – Forestale denuncia proprietario di un terreno, eseguiva lavori di sbancamento senza autorizzazione

    Umbriatico (Kr) – Forestale denuncia proprietario di un terreno, eseguiva lavori di sbancamento senza autorizzazione

    Gli agenti del Corpo forestale dello Stato, a seguito una segnalazione,  hanno accertato all’interno di un appezzamento di terreno privato nel territorio del comune di Umbriatico, in località ”Vurghe”, l’eliminazione della vegetazione  presente a seguito di alcuni incisivi  lavori di movimentazione terra.
    I lavori eseguiti su una superficie estesa oltre 3 ettari, ricoperta essenzialmente da cespugli di Lentisco, frammisto a  giovani piante di Roverella, Orniello ed altre specie della macchia mediterranea, erano stati realizzati dal proprietario del fondo senza le previste autorizzazioni.
    Lavori di sbancamento che, secondo gli agenti intervenuti, hanno comportato la trasformazione permanente del suolo.
    Finalità dell’intervento  era quello di tramutare il bosco in area da destinare al pascolo di animali bovini.
    Nella stessa area, inoltre, era stato realizzato,  senza alcuna autorizzazione, un tratto di pista sterrata, della lunghezza di circa 200 metri e largo mediamente metri 2,50 che  ha comportato la formazione di scarpate a monte alte fino a tre metri e lo sradicamento di piante arboree ed arbustive, minando così la stabilità del terreno rendendolo vulnerabile a fenomeni erosivi . Il proprietario dell’area, responsabile dei lavori eseguiti, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Crotone e dovrà rispondere per i reati di danneggiamento,  deturpamento di bellezze naturali e violazione alla normativa urbanistico-edilizia. Gli è stato elevato anche un verbale amministrativo di circa 3.000 € per la violazione delle Prescrizioni di massima e polizia forestale (PMPF).
    Nel corso degli accertamenti, in un altro appezzamento di terreno boscato poste nelle immediate vicinanze, i Forestali hanno rilevato un  intervento di taglio che dalle immediate verifiche effettuate è risultato privo di autorizzazione forestale. Identificato l’autore, proprietario del bosco, gli veniva comminata  una sanzione amministrative di circa 500 euro.