• Home / CITTA / Rossano (Cs) – Emergenza idrica: macchina comunale a lavoro

    Rossano (Cs) – Emergenza idrica: macchina comunale a lavoro

    L’Amministrazione Comunale sta governando la grave emergenza idrica in Città. Tutti gli uffici ed i tecnici comunali interessati sono impegnati in queste ore per tentare di ridurre con ogni mezzo i disagi che si stanno purtroppo verificando su tutto il territorio comunale a causa della pesante riduzione di portata per alcuni pozzi sui quali si sono verificati e si stanno verificando i problemi maggiori.

     

    A darne notizia è lo stesso Primo Cittadino Stefano MASCARO che stamani (domenica 3 luglio) ha preteso ed organizzato una riunione operativa, seguendo in prima persona con i dirigenti ed i responsabili degli uffici, alla presenza di diversi consiglieri comunali, tutti gli interventi necessari e praticabili per garantire la maggiore erogazione e/o distribuzione provvisoria possibile di acqua attraverso autobotti.Le zone maggiormente colpite sono la parte alta di contrada Donnanna e Monachelle.

     

    Lo stesso Sindaco si è messo subito in contatto, tra gli altri, con il collega di Corigliano Giuseppe GERACI il quale ha messo a disposizione uomini e mezzi per garantire tutta l’assistenza eventualmente necessaria per fronteggiare l’improvvisa emergenza che si sta vivendo a Rossano.

     

    La macchina comunale è a lavoro – aggiunge il Sindaco – per individuare ed attuare subito, ad horas e domattina, le soluzioni più urgenti ed efficaci, attraverso nuovi pozzi, per risolvere l’oggettiva carenza idrica di cui oggi soffre la nostra Città. Nella stessa mattinata odierna sono stati fatti diversi interventi e sopralluoghi per verificare contestualmente l’adesione di proprietari e lottizzanti per la realizzazione di nuovi pozzi per immettere più acqua nella rete primaria.

     

    Chiedo a tutti – va avanti – la massima comprensione e collaborazione, trasmettendo alla comunità le scuse per i disagi ulteriori che si dovessero verificare.

     

    Allo stesso tempo – continua MASCARO – sono esterrefatto per la situazione complessiva di cui ho preso atto stamani. Sono meravigliato soprattutto dalla lentezza con la quale è stata affrontata fino ad oggiuna emergenza strutturale che non nasce certo adesso e di cui, quindi, ci si sarebbe dovuti preoccupare prima e con ben altre soluzioni, programmando e governando un problema che era noto a chi di competenza. Purtroppo – scandisce – si è arrivati oggettivamente impreparati su un gap che stava e che sta peggiorando e che avrebbe richiesto altissima attenzione e capacità di previsione, che invece non ci sono state. Analoghi e preoccupanti ritardi – spiega –  abbiamo registrato sulla pulizia della città e sul verde pubblico, soprattutto in vista, settimane fa, della stagione estiva e dell’aumento esponenziale della popolazione. Non lesineremo sforzi – conclude MASCARO – per garantire al meglio tutti i servizi fondamentali ai cittadini ed agli ospiti che stanno raggiungendo e raggiungeranno Rossano. Lunedì mattina, infine, ci recheremo in Procura a Castrovillari per interessarla del sospetto dell’utilizzo anomalo delle risorse e delle condotte idriche.