• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Dal 6 luglio in vigore la ZTL nei rioni di Pianicello e Santa Maria di Mezzogiorno

    Catanzaro – Dal 6 luglio in vigore la ZTL nei rioni di Pianicello e Santa Maria di Mezzogiorno

    Entrerà ufficialmente in vigore nella giornata di mercoledì 6 luglio la Ztl (zona a traffico limitato) nei rioni di Pianicello e Santa Maria di Mezzogiorno. Lo ha reso noto l’assessore alla mobilità e al traffico, Giovanni Merante, specificando che, dopo essere stata effettuata la consegna di circa 200 pass di accesso e sosta da parte del comando di Polizia locale, stamattina sono stati “scoperti” i segnali verticali recanti tutte le disposizioni relative alla circolazione che saranno vigenti trascorso il termine di 48 ore previsto per legge. L’amministrazione comunale ha così portato a compimento un lungo iter venendo incontro anche alle reiterate istanze pervenute negli ultimi anni da parte dei residenti del particolare perimetro urbano caratterizzato dalla presenza di strade e vicoli stretti che non sopportano intensi flussi di circolazione veicolare. L’area interessata dalla Ztl comprende: via Burza, vico 2° Scalfaro, via, vico e traversa Spizzirri, Largo, vichi e traversa Pianicello, vico Pancrazio, via Cefaly, vico e vicoletto Dietro Monte, via, vico e vicoletto Santa Maria del Mezzogiorno, larghetto Educandato, via e vico De Jessi, largo Ferragina, vico 1° Guglielmo Pepe. “Abbiamo lavorato intensamente in sinergia con il comando di Polizia locale – ha commentato l’assessore Merante – con l’obiettivo di conciliare al meglio le esigenze della circolazione veicolare con quelle della mobilità dei residenti, regolamentando e limitando gli accessi nell’area urbana del cuore del centro storico. Proprio nell’ottica di migliorare la vivibilità complessiva dei rioni Pianicello e Santa Maria di Mezzogiorno, cercheremo di offrire adeguate risposte anche alle necessità evidenziate da professionisti operanti nella zona e di affrontare le problematiche legate ai parcheggi dei motocicli. Soluzioni da concertare una volta che saranno individuate le eventuali criticità che potrebbero sorgere in seguito all’attivazione della Ztl”.