• Home / CITTA / Toro abbattuto, Ihp: “Non impazzito, ma impaurito. Cerchiamo responsabilità”

    Toro abbattuto, Ihp: “Non impazzito, ma impaurito. Cerchiamo responsabilità”

    Ieri pomeriggio si è scatenato il panico nel centro di Reggio Calabria per la presenza di un bovino fuggito da un allevamento e che ha percorso, correndo, buona parte delle vie cittadine, prima di essere “giustiziato” a colpi di pistola dalle Forze dell’Ordine perché ritenuto troppo pericoloso e non controllabile in alcun modo”.

    Lo scrive Sonny Richichi, Presidente IHP Italian Horse Protection Onlus.

    Etichettato – prosegue – da gran parte delle agenzie di stampa come un “toro impazzito”, era in realtà un bovino di pochi mesi, probabilmente di sesso femminile, visibilmente terrorizzato dalle decine di persone che urlando e agitandosi (qualcuno perfino con bastoni in mano) cercavano malamente di bloccarlo, in mezzo a una confusione di sirene e auto sgommanti delle forze dell’ordine. Tutto ciò è evidente nei vari video che sono circolati già ieri, come questo postato su Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=jqRKj-D37CU

    Un contesto nel quale un bovino, che ha un comportamento naturale tipico della preda e quindi orientato alla fuga, ha ovviamente aumentato il panico e il disorientamento.

    E, proprio quando era entrato in un’area che poteva più facilmente essere chiusa per consentire di farlo calmare, e cioè il parcheggio del Consiglio Regionale, la decisione è stata invece quella di sparargli contro 7 colpi di pistola.

    IHP, insieme ad altre associazioni, nelle prossime ore raccoglierà maggiori elementi per valutare eventuali responsabilità. A tal fine invitiamo i cittadini a fornirci foto, filmati ed eventuali testimonianze oculari relative alla vicenda, scrivendo a ihp@horseprotection.it”.