• Home / CITTA / Catanzaro / Terzo Congresso Eucaristico della storia della Chiesa lametina: domani presentazione al seminario

    Terzo Congresso Eucaristico della storia della Chiesa lametina: domani presentazione al seminario

    Il terzo Congresso Eucaristico della storia della Diocesi lametina sarà aperto domani alle 19 in Cattedrale con una concelebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo Luigi Cantafora. Il programma delle cinque giornate del Congresso, che si concluderà giovedì prossimo 26 maggio Solennità del Corpus Domini con la solenne celebrazione e processione del Santissimo Sacramento per le strade della città alla presenza del rappresentante del Papa per l’Italia e la Repubblica di San Marino Monsignor Adriano Bernardini, sarà illustratodomani sabato 21 maggio alle 12 nel salone del seminario vescovile. Interverranno il vicario generale della Diocesi Don Adamo Castagnaro,il direttore dell’ufficio comunicazioni sociali della Diocesi Don Roberto Tomaino, il direttore del Museo Diocesano Paolo Francesco Emanuele. Seguirà l’apertura della mostra “L’Eucarestia sacramento di bellezza, testimonianza di fede”, che vedrà esposte nel museo diocesano opere provenienti dalle più antiche parrocchie della chiesalametina, tra paramenti sacri, dipinti, argenti e suppellettile liturgiche, per offrire al visitatore un viaggio nella fede e nella devozione popolare.

    Il programma di domani prevede alle 17.30 nel salone del seminario la lectio magistralis sul tema “L’Eucarestia nella città” tenuta da Monsignor Adriano Vincenzi, direttore della rivista “La Società”, per la conclusione del X anno della Scuola Diocesana di Dottrina Sociale.Subito dopo celebrazione solenne delle 19, alle 21 in Cattedrale, concluderanno la giornata di apertura del congresso eucaristico diocesano, il concerto “Ave verumCorpus, musica sacra e fede nell’Eucarestia” a cura della Schola Cantorum “Rorate Coeli Desuper” diretta dal Maestro Attilio Lorenti e alle 22 la tenda dell’Eucaristia nella Villa Comunale a cura del Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile

    “I Congressi Eucaristici sono «una sosta di impegno e di preghiera» in cui si intrecciano le dimensioni della “pietà eucaristica”, dell’impegno sociale e dell’azione pastorale. La “pietà eucaristica” fa della celebrazione eucaristica il centro e il culmine di tutte le varie manifestazioni e forme di pietà. L’impegno sociale sviluppa in forme storiche «il dono di Dio per la vita del mondo». L’azione pastorale approfondisce il legame tra Eucaristia e Chiesa”, spiega il direttore dell’ufficio comunicazioni sociali della Diocesi Don Roberto Tomaino evidenziando come le tre dimensioni siano fortemente presenti nel programma del congresso eucaristico della Chiesa lametinache sarà presentato domani.

    I Congressi Eucaristici nascono nell’ultimo quarto dell’Ottocento, raccogliendo i frutti dell’apostolato eucaristico di san Pierre-Julien Eymard, «apostolo dell’Eucaristia» (1811-1868) e di altre eminenti figure come il Beato Antoine Chevrier (1826-1879), Léon Dupont (1797-1876) e il vescovo Gaston Adrian de Ségur (1820-1880). Il tutto attraverso l’intuizione e l’impegno della signorina Émilie-Marie Tamisier (1834-1910) il cui progetto di «pellegrinaggi eucaristici» si trasformò progressivamente nei Congressi delle Opere Eucaristiche chiamati d’allora in poi «Congressi Eucaristici».