• Home / CITTA / Messina – Agguato a fucilate al presidente del Parco dei Nebrodi

    Messina – Agguato a fucilate al presidente del Parco dei Nebrodi

    Un agguato con tanto di sparatoria: un atto gravissimo contro il presidente del Parco dei Nebrodi e di Federparchi Sicilia, Giuseppe Antoci, questa notte sulla strada statale che collega San Fratello a Cesarò, nel Messinese.

    Era circa l’una quando l’auto sulla quale viaggiava Antoci con l’uomo della scorta è stata colpita da colpi di fucile. Antoci, stava rientrando da una manifestazione che si era tenuta a Cesarò.

    A fare fuoco pare siano stati almeno due malviventi. Il poliziotto di scorta ha risposto al fuoco e pare ne abbia ferito uno. Ad aiutare i due anche il dirigente del commissariato di Polizia di Sant’Agata Militello, Daniele Manganaro, che seguiva con un’altra auto quella di Antoci. La blindatura dell’auto ha salvato comunque Antoci da conseguenze più gravi.

    Il presidente del Parco dei Nebrodi e il poliziotto sono poi andati al pronto soccorso per controlli e sono stati subito dimessi. Antoci è stato già in passato vittima di intimidazioni ma non di questo livello e per questo si trova sotto tutela.

    Da alcuni anni alla guida del Parco dei Nebrodi, Antoci ha segnalato il vorticoso giro di denaro in mano alle associazioni mafiose e qualcuno gli aveva spedito ei proiettili come avvertimento.

    Le indagini sono condotte dalla polizia, con il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia di Messina.