• Home / CITTA / Catanzaro / Lamezia (CZ) – Il 25 maggio incontro ”Mezzogiorno. Infrastrutture, lavoro, legalità. Uniti per un nuovo modello di sviluppo”

    Lamezia (CZ) – Il 25 maggio incontro ”Mezzogiorno. Infrastrutture, lavoro, legalità. Uniti per un nuovo modello di sviluppo”

    La Uil riaccende i fari sulla Calabria e sulla crisi che ne sta frenando il riscatto. Mercoledì 25 maggio a Lamezia Terme, presso il teatro della Fondazione Mediterranea Terina, per dare corso ad un’iniziativa pubblica sui temi che stanno a cuore alla Uil e sui nodi che, se sciolti, potrebbero rimettere in moto l’economia regionale.
    “Mezzogiorno. Infrastrutture, lavoro, legalità. Uniti per un nuovo modello di sviluppo”. Saranno questi gli argomenti che saranno affrontati durante l’iniziativa pubblica, organizzata dalla FENEAL/UIL e UilP Nazionale.
    All’iniziativa di carattere nazionale concluderà i lavori il Segretario Generale Carmelo Barbagallo. Il dibattito che inizierà alle 9 e 30, sarà presieduto da Santo Biondo, Segretario Generale della UIL Calabria. Relazioneranno Vito Panzarella Segretario Generale della FENEAL/UIL e Romano Bellissima, Segretario Generale UILP.
    “Quella che stiamo vivendo – dice Santo Biondo, segretario generale della Uil calabrese – non è la Calabria che vogliamo”.
    Il segretario generale dalla Uil Calabria, anticipando quelli che saranno i temi trattati durante l’iniziativa di mercoledì, mette in evidenza i ritardi atavici che affliggono questa terra e ne frenano lo sviluppo.
    “Senza strade e autostrade efficienti e veloci – conclude Santo Biondo – privata di collegamenti aeroportuali moderni, senza un sistema di trasporto al passo con i tempi, la Calabria è sempre più una terra distante dal mondo, è sempre più una terra isolata dai flussi economici nazionali e internazionali. E’ giunto il momento della svolta, è giunto il momento di cambiare strada e far ripartire le speranze di questo stupendo territorio troppo spesso sedotto, tradito e abbandonato”.