• Home / CITTA / Catanzaro / Il polo scolastico innovativo di Catanzaro centro-sud, fra i 50 finanziati in tutta Italia

    Il polo scolastico innovativo di Catanzaro centro-sud, fra i 50 finanziati in tutta Italia

    “Ci auguriamo che siano numerose le proposte progettuali che verranno presentate per quella che è una grande opportunità di crescita e sviluppo per il sistema scolastico del capoluogo di regione”.

    Lo hanno sottolineato il sindaco Sergio Abramo e l’assessore alle grandi opere, Giulia Brutto, non appena hanno ricevuto la notizia che il Miur ha definito il concorso d’idee per la realizzazione del polo scolastico innovativo di Catanzaro centro-sud, fra i 50 finanziati in tutto il territorio nazionale, uno dei tre calabresi.

    Per l’area individuata dall’amministrazione comunale, in via degli Svevi, nel cuore del quartiere Sala, il finanziamento è di 4,5 milioni di euro. La superficie interessata è di circa 7mila metri quadrati.

    “L’innovazione architettonica e impiantistica mirata ad aumentare sicurezza, efficienza energetica e strutturale dell’edilizia scolastica è da sempre uno dei punti principali di questa amministrazione comunale che domani darà il via ai lavori di riqualificazione dello storico edificio della scuola Mazzini”, hanno precisato il sindaco e l’assessore.

    “La definizione delle scadenze e degli allegati del concorso di idee da parte del Miur è il secondo, ma fondamentale passaggio di un percorso che consentirà al Comune di aumentare e diversificare il patrimonio di edilizia scolastica – hanno concluso Abramo e Brutto – grazie alla realizzazione di una nuova struttura che saprà rispondere in pieno alle ultime normative in materia di sicurezza, alle nuove richieste di funzionalità delle scuole, ma anche alle nuove sfide pedagogiche che riguardano il mondo della formazione”.

    I link per consultare il bando http://www.scuoleinnovative.it/wp-content/uploads/2016/05/Bando-concorso-di-idee.pdf. Tutti gli atti di gara sono disponibili sul sito internet www.scuoleinnovative.it. Il caricamento a sistema della documentazione amministrativa e tecnica è consentito dal 23 maggio 2016. Gli elaborati dovranno essere trasmessi mediante la conclusione della procedura on line, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 23.59 del 30 agosto 2016. Il 5 settembre 2016 alle ore 10.30 è prevista la prima seduta pubblica della commissione giudicatrice nominata dal Miur.