• Home / CITTA / Cosenza – La Commissione elettorale prende atto della riammissione di una lista e diversi candidati- Domani nuovo sorteggio per il posizionamento delle liste

    Cosenza – La Commissione elettorale prende atto della riammissione di una lista e diversi candidati- Domani nuovo sorteggio per il posizionamento delle liste

    La Commissione elettorale circondariale si è riunita questa mattina nella sede del Comune di Cosenza ed ha preso atto:
    – della sentenza del Consiglio di Stato n. 1983 del 16/5/2016 che dispone:  “ammette la lista ricorrente [recante il contrassegno “COSENZA POPOLARE”] alle elezioni comunali di Cosenza”, per l’elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale del Comune di Cosenza, che avrà luogo domenica 5 giugno 2016.(Verbale n.238/2016)
    – della sentenza del Consiglio di Stato n. 1989 del 16/5/2016 che dispone:  «… accoglie il ricorso di primo grado e annulla il verbale n. 174 dell’8 maggio 2016 della Commissione Elettorale Circondariale di Cosenza, nella parte in cui ha depennato le signore Enrica Vulcano, Johanna Ginevra Fiume e Alessandra Filice dalla lista «Partito della Rivoluzione – Sgarbi» per le elezioni comunali di Cosenza, ammettendo le stesse alla competizione elettorale di Cosenza». ( Verbale n. 240/2016)
    – della sentenza del Consiglio di Stato n. 1990 del 16/5/2016 che dispone: “ammette i ricorrenti [Apa Maurizio; De Marco Alessandra; Greco Francesca; Malizia Floranna; Pellegrino Antonio;Tosti Filippo] alla partecipazione alle elezioni comunali di Cosenza nella lista «Cosenza Sempre Più» per l’elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale del Comune di Cosenza, che avrà luogo domenica 5 giugno 2016.” (Verbale n.239/2016)

    La Presidente della Commissione dott.ssa Eufemia Tarsia  ha quindi convocato tutte le liste (resta esclusa “Hettaruzzu Hebdò”) per domani, mercoledì 18 maggio alle ore 16, nel Salone di Rappresentanza del Comune, per il rinnovo delle operazioni di sorteggio per la nuova assegnazione di un numero progressivo a ciascuna lista ammessa.
    La Commissione ha precisato che “non si darà luogo a nuovo sorteggio qualora tutti i delegati presenti siano d’accordo nel far posizionare “in fondo” i destinatari della riammissione, assegnando loro l’ultimo numero d’ordine.”