• Home / CITTA / Vibo – Convegno sul tema: “Crisi di sovra indebitamento”, organizzato dall’Ordine dei Commercialisti

    Vibo – Convegno sul tema: “Crisi di sovra indebitamento”, organizzato dall’Ordine dei Commercialisti

    La sala “Antonino Murmura” della Camera di Commercio di Vibo Valentia, alle ore 15 di martedì 12 aprile, ospiterà i lavori del convegno sul tema: “Crisi di sovra indebitamento”, organizzato dall’Ordine dei Commercialisti e degli esperti contabili di Vibo Valentia.
    “L’attuazione della legge 3/2012 recante disposizioni in materia di usura, estorsione e sovra indebitamento introduce nel nostro ordinamento una procedura di regolazione dell’ insolvenza civile – spiega nella presentazione dell’evento il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti e per gli esperti contabili Enzo Morelli – da affiancare alle esistenti procedure concorsuali  destinate agli imprenditori commerciali.”
    L’evento diventa di forte attualità considerato che in Calabria e soprattutto in provincia di Vibo Valentia, questa nuova introduzione non ha conosciuto il più adeguato impatto e considerata la sua notevole importanza assurge ad immancabile appuntamento per  interessati e non.
    “In sostanza dai primi mesi del 2015 – aggiunge Enzo Morelli  – e’ possibile avviare la procedura di composizione della crisi da sovra indebitamento.
    Con la pubblicazione in G.U. n. 21 del 27 gennaio 2015 del Decreto del Ministero della Giustizia 24 settembre 2014, n. 202 (Regolamento recante i requisiti di iscrizione nel registro degli organismi di composizione della crisi da sovra indebitamento) è stata data attuazione alla legge 3/2012.
    L’istituto consente alle famiglie, consumatori e alle imprese cosiddette “sottosoglia”, e che non possono ricorrere all’esistente istituto giuridico del fallimento, di accedere ad un progetto di ripiano del debito, consentendogli di sdebitarsi e continuare la vita economica sociale ( fresh start). Un percorso – osserva ancora il Presidente –  che offre l’opportunità di non essere schiacciati dall’enorme ammontare del debito che spesso non può essere onorato con il normale reddito o patrimonio e che consente ai creditori di essere, almeno in parte, soddisfatti.
    Per accedere alla procedura prevista dalla legge 3/2012, il soggetto sovraindebitato potrà avvalersi di appositi organismi di composizione delle crisi da sovra indebitamento,  costituiti da Enti pubblici o di rilevanza pubblicistica, tra i quali, gli ordini professionali dei commercialisti, degli avvocati e dei notai, oltre che delle Camere di Commercio.”
    All’avvio del convegno un breve indirizzo di saluto da parte dello stesso Presidente Enzo Morelli, del Presidente dell’Ordine degli Avvocati, Antonio Pontoriero, del Presidente del Tribunale Alberto Nicola Filardo, mons. Giuseppe Fiorillo, Presidente dell’Associazione “Libera”, Michele Lico, Presidente della Camera di Commercio e Maria Luisa Campise, consigliere nazionale dell’Ordine dei Commercialisti.
    Il Presidente Enzo Morelli, pur di presentare nella maniera più adeguata e far discutere sui più reali effetti legati al contenuto della legge, ha messo in piedi un parterre di esperti di tutto rispetto, affidando l’introduzione a Felice Ruscetta, Presidente della Fondazione ADR Commercialisti e consigliere nazionale dell’Ordine e l’intervento centrale ad Alfio Pulvirenti del comitato direttivo della stessa Fondazione ADR.
    Poi una tavola rotonda, coordinata dalla giornalista Rai, Karen Sarlo, con Mario Spagnuolo, Procuratore della Repubblica di Vibo Valentia, Valentino Di Leo, Giudice delegato, Francesco Cavallaro, Segretario Generale della Cisal, Giuseppe Arcuri, consigliere dell’Ordine degli avvocati di Vibo Valentia e Luigi Domenico Arcuri, Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Crotone.
    A concludere l’evento sarà Valerio Donato, ordinario all’Università Magna Graecia di Catanzaro.