• Home / CITTA / Slow Food Day – Il 16 aprile si festeggia a Campana e Normanno

    Slow Food Day – Il 16 aprile si festeggia a Campana e Normanno

    Tutela, riscoperta, e valorizzazione della montagna e dei territori dell’entroterra. All’insegna dell’identità e del ritorno alla terra, è così che il prossimo SABATO 16 APRILE la Condotta Pollino-Sibarite Arberia festeggerà lo SLOW FOOD DAY, il 30esimo compleanno del sodalizio della chiocciolina rossa. Dal cuore della Sila Greca alle pendici del Pollino, sono 2 gli appuntamenti in programma: alle ORE 12 a CAMPANA, Paese dell’Elefante di Pietra, per la sottoscrizione del protocollo d’intesa per la valorizzazione e promozione della storica Fiera della Ronza (552 edizioni), alla presenza del Presidente OLIVERIO; alle ORE 19, a MORMANNO, presso l’OSTERIA DEL VICOLO, per degustare e parlare di cibo buono, pulito, giusto e identitario.

     

    Far diventare la Fiera della Ronza, sicuramente la più antica d’Italia e tra le più remote dell’Europa occidentale, uno dei momenti più importanti per la valorizzazione delle produzioni autentiche territoriali e dell’artigianato. Istituita dal Re Ferdinando d’Aragona nel 1464, la manifestazione che si tiene da 552 anni nel mese di giugno, sull’ampio pianoro della località “Ronza”, all’ingresso dell’importante centro montano, deve tornare ad essere punto di riferimento per la zootecnia dell’intero Mezzogiorno. Sono, questi, gli obiettivi sottesi al protocollo d’intesa che sarà sottoscritto dal Sindaco Agostino CHIARELLO e dal Fiduciario della Condotta Lenin MONTESANTO, in occasione della consegna da parte del Governatore della Calabria Mario OLIVERIO di un opificio per la lavorazione dei prodotti del sottobosco alla comunità dell’Elefante.

     

    Da un estremo all’altro del territorio di competenza del Convivium. La Condotta si sposterà dalla Sila Greca nel Pollino, a Mormanno, Paese della Lenticchia, non solo simbolicamente per ribadire, attraverso l’attenzione alle aree interne, all’identità enogastronomica ed alla sovranità alimentare come leva per lo sviluppo sostenibile, la propria mission ed il proprio impegno unitario sui due vasti territori della Sibaritide e del Pollino.

     

    Dopo gli interventi di ristrutturazione l’Osteria del Vicolo, Osteria d’Italia, dal 1968 ambasciatrice della cucina identitaria, in occasione dello Slow Food Day, riaprirà l’attività ospitando buongustai, signori del vino di “Terre di Cosenza”, degustazioni e letture. Gli onori di casa sono affidati a Catia CORBELLI e Francesco ARMENTANO.

     

    Cos’è lo Slow Food Day? Il 16 Aprile si festeggiano i 30 anni di Slow Food in Italia, nelle piazze e nei luoghi simbolo dei territori. “Voler bene alla Terra” è lo slogan che accompagnerà questa edizione e permetterà alla rete Slow Food dei tanti progetti che promuovono un’alimentazione sana e naturale