• Home / CITTA / Sequestrato uno stabilimento balneare nel comune di S. Maria del Cedro

    Sequestrato uno stabilimento balneare nel comune di S. Maria del Cedro

    L’Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea, nell’ambito dell’Operazione denominata “Litoranea 3”, eseguita sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina, quotidianamente svolge attività sul litorale di competenza attraverso specifici controlli, al fine di garantire il corretto utilizzo del demanio da parte dei concessionari.
    Nella giornata di ieri personale militare dipendente dell’Ufficio Locale Marittimo di Diamante ha accertato nel Comune di Santa Maria del Cedro l’abusiva occupazione perpetrata sul demanio marittimo di circa 320 mq dal titolare della concessione relativa ad uno stabilimento balneare, in quanto lo stesso avevo omesso di rimuovere le strutture al termine della stagione estiva, come previsto dal titolo concessorio e dalle prescrizione paesaggistiche.
    All’interno dell’area sono stati rinvenuti tre manufatti in legno e una pavimentazione in lastroni di calcestruzzo.
    Proseguono, così, in maniera serrata i controlli della Guardia Costiera a tutela dell’ambiente e del demanio marittimo, lungo tutta la fascia costiera lucana e nord tirrenica calabrese, al fine di prevenire e reprimere fenomeni oramai diffusi di abusivismo ed illegalità che sempre costituiscono inaccettabile ostacolo al corretto sviluppo economico del territorio.