• Home / CITTA / Seminario indetto dalla Sezione Enalcaccia di Reggio Calabria sulla normativa di riferimento al regolamento della Regione Calabria per la gestione faunistico – venatoria del cinghiale

    Seminario indetto dalla Sezione Enalcaccia di Reggio Calabria sulla normativa di riferimento al regolamento della Regione Calabria per la gestione faunistico – venatoria del cinghiale

    Nei giorni di venerdì 8 aprile in località Caulonia, settore Jonico, della Provincia di Reggio Calabria e sabato 9 aprile 2016 in quella di Palmi, settore tirrenico, in due distinti circoli Enalcaccia la Sezione Provinciale di Reggio Calabria, con in testa il suo Presidente Giuseppe Angiò, alla presenza di numerosissimi cacciatori e rappresentanti di altre Associazione Venatorie, ha tenuto un seminario informativo sulla bozza di riferimento per la regolamentazione dell’esercizio venatorio per la specie cinghiale (sus scrofa), contenuta nella Legge 11 febbraio 1992 n° 157. Il citato regolamento composto da ben 19 articoli ha creato allarmismo per i contenuti penalizzanti tra i cacciatori interessati a questa specifica attività, e l’Enalcaccia ha inteso con questo seminario dare voce agli stessi quali competenti ed importante conoscitori dei vari territori agro-silvo-pastorali, al fine di rilasciare precise indicazioni correttive alla normativa. Il relatore Angiò illustrando punto per punto, in modo dettagliato e sottolineando i vari passaggi che a suo parere potrebbero e dovrebbero essere oggetto di correzione, ha voluto coinvolgere le squadre del cinghiale per creare fin da subito dei gruppi di lavoro tra le persone più competenti e, nello spazio di poco tempo, apportare dei correttivi alla normativa da inoltrare al competente settore della Regione Calabria. L’iniziativa ha suscitato grande consenso tra i numerosi intervenuti in entrambe le aree, mentre i gruppi di lavoro si sono impegnati nel presentare le opportune modifiche, rimandando a successive ed imminenti sedute per definire la bozza conclusiva