• Home / CITTA / Reggio – La magia del Balletto di Mosca affascina ma non riempie il “Cilea”
    la bella addormentata6

    Reggio – La magia del Balletto di Mosca affascina ma non riempie il “Cilea”

    di Grazia Candido (foto Antonio Sollazzo) – Il balletto, da sempre, è la più alta espressione dell’immaginazione e raggiunge l’apoteosi quando il soggetto da rappresentare è la fiaba. Al teatro “Cilea” ieri in un doppio appuntamento (pomeridiano e serale) organizzato dalla Fondazione Teatro Lirico Siciliano Coop Sociale Onlus, il Ballet of Moscow ha messo in scena l’incantevole favola de “La bella addormentata” riadattandola alle esigenze di scena e più vicina al gusto degli spettatori. E’ uno spettacolo che, sicuramente, avrebbe meritato un’affluenza di pubblico maggiore ma nonostante ciò ha puntato su una messa in scena tipica che ricrea fedelmente la fiaba che tutti conosciamo. I personaggi mostrano scena dopo scena, una perfetta dinamicità e versatilità tipiche della danza. Ma è la bellezza statuaria del corpo di ballo a catalizzare l’attenzione fondendosi alle musiche di Tchaikovsky che contribuiscono ad infondere quella magia richiesta dalle fiabe e dal balletto in sé per sé. Tutti gli interpreti mostrano una tecnica ed una sensibilità artistica tipiche di quei ballerini che provengono dall’antica scuola russa. I primi ballerini, Andrei Sorokin e Maria Menshikova, entrambi solisti del Teatro balletto di San Pietroburgo, arricchiscono la scena non solo con le loro maestrie artistiche, ma con quella meraviglia che emerge dalle loro esecuzioni ricche di perfezione e sentimento. Incantevoli le coreografie ideate e curate da Marius Petipa che mette in risalto l’inevitabile lieto fine con il bacio che spezza l’incantesimo e la bella Aurora che convola a nozze con il suo vero amore ritornando felice dai propri genitori. Il Balletto di Mosca entusiasma, coinvolge, stupisce con il virtuosismo delle sue figure e passi di danza (arabesque, jeté, pas de chat, brisé, fouetté sulle punte) e con la sua chiusura romantica in cui si muovono tutti i personaggi delle fiabe amati da grandi e bambini. In una grande festa al castello, tra gli invitati compaiono infatti, il principe azzurro e la principessa Florin, ma anche molti dei personaggi delle fiabe di Perrault (il gatto con gli stivali e la gatta bianca, Cenerentola e il Principe Fortuné, Cappuccetto rosso e il lupo), e sulle inimitabili musiche del grande Tchaikovsky i due promessi sposi danzano, in un celebre e sognante passo a due, alla reggia di Floristano, e con loro anche tutti gli invitati in onore del futuro re e della futura regina. Gli applausi del pubblico premiano il lavoro di tutti i ballerini ma anche la dedizione e l’impegno della Fondazione Teatro Lirico Siciliano da tempo impegnata a diffondere la cultura musicale e la danza nel mondo giovanile e non, tanto da diventare un punto di riferimento in Italia e all’estero per la divulgazione e lo sviluppo della musica classica, solista, operistica.
    la bella addormentata 2

    la bella addormentata 3

    la bella addormentata 4

    la bella addormentata 5
    la bella addormentata