• Home / CITTA / Catanzaro / Protesta migranti a Lamezia, la Cgil: ‘Fare chiarezza, intervengano le autorità’

    Protesta migranti a Lamezia, la Cgil: ‘Fare chiarezza, intervengano le autorità’

    La CGIL ha chiesto alla Prefettura di Catanzaro un incontro urgente nel tentativo di aiutare lo sblocco della vertenza dei migranti che da giorni protestano davanti al commissariato.
    Scopo dell’incontro non è  – si legge in una nota diffusa da  Giuseppe Valentino, Segretario Generale Cgil Catanzaro  – accelerare le procedure per la concessione dell’asilo politico o della protezione internazionale; sappiamo bene che nessuno può ledere o entrare nel merito di decisioni che spettano alle autorità giudiziarie; le questioni che ci premono sono altre.
    Le condizioni di vivibilità del centro di accoglienza, ad esempio, ed il rispetto delle condizioni umane e dei diritti civili di chi è ospite; fare chiarezza su alcune vicende che i migranti stanno raccontando e per le quali chiederemo l’intervento delle autorità competenti – questi sono i temi che animano la protesta.
    Il nostro auspicio è che la convocazione giunga in tempi rapidi, così da permettere a tutti i protagonisti della vicenda (compresi i cittadini di Lamezia) di tornare alla serenità.
    Intanto ci preme ringraziare tutte le associazioni ed i cittadini che spontaneamente stanno sostenendo il presidio dei migranti e che si sono adoperati – e auspichiamo si adopereranno in questi giorni – per portare cibo, coperte e assistenza ai migranti in presidio.
    Ringraziamo le forze dell’ordine – conclude la nota –  in particolare il commissariato di Lamezia Terme e la Questura per l’atteggiamento positivo e responsabile che stanno assumendo nel gestire la protesta.