• Home / CITTA / Le arance della salute e della legalità con il 10 in condotta in distribuzione nelle mense dell’Unical e nelle scuole del comune di Rende

    Le arance della salute e della legalità con il 10 in condotta in distribuzione nelle mense dell’Unical e nelle scuole del comune di Rende

    Sono in distribuzione nelle mense dell’Università della Calabria e delle scuole del comune di Rende (CS) Le arance della salute della legalità con il 10 in condotta”. Quindi dopo la presentazione dell’iniziativa svoltasi al Museo del Presente a Rende, ha preso immediatamente il via la fornitura nelle mense. Il Presidente della Coldiretti Calabria, Pietro Molinaro rimarca l’importanza di un frutto come l’arancia, in questo caso proveniente dalle Piana di Rosarno – Gioia Tauro, all’interno di un’alimentazione sana. Il “10 in condotta” è dato a un progetto che si caratterizza in quanto ad eticità da parte della filiera, trasparenza del ciclo produttivo, rispetto per l’ambiente e, inoltre, per la grande biodiversità che produce. Per due settimane, gli nostri studenti avranno modo di assaggiare questo agrume, a testimonianza del fatto che è possibile offrire loro prodotti di eccellenza. Un’iniziativa garantita anche dal Responsabile Regionale FAI – “Campagna Amica” e Group Agostino Cardamone e Società Cooperativa “La Cascina” che di buon grado hanno condiviso l’iniziativa ringraziato il comune di Rende e la Coldiretti per aver reso realizzabile questa promozione, in particolare nell’ambito scolastico, con la speranza che sempre più spesso si possano realizzare tali incontri per la sensibilizzazione e valorizzazione dei prodotti e delle eccellenze del nostro territorio. La loro, è una attenzione costante al tema dell’alimentazione e dei prodotti del territorio. La legalità e salubrità di ciò che mangiamo, è un messaggio forte. L’università di Arcavacata, coinvolta nel progetto, “è sempre attenta ad iniziative del genere al fine di garantire l’aspetto nutrizionale ha sottolineato nel suo intervento, Vincenzo Pezzi, assessore ai rapporti con l’università, parlando di un frutto contente sostanze antitumorali e occupa un grande posto nella nostra dieta mediterranea. Ha concluso l’incontro il sindaco di Rende, Marcello Manna, ringraziando tutti i presenti, in particolare il presidente della Coldiretti Calabria, le altre associazioni protagoniste e tutta la stampa presente. “I temi discussi oggi ricoprono grande importanza per la nostra regione, per i nostri territori – ha ribadito. L’amministrazione Comunale intende fare da raccordo  fra le istituzioni e mondo produttivo poiché – ha continuato – questa idea funziona. Con il progetto dell’alimentazione a Kilometrozero vogliamo contribuire a favorire il consumo dei nostri prodotti di eccellenza e questo è un ambito sul quale intendiamo continuare con grande impegno”.