• Home / CITTA / La Calabria è stata selezionata per ospitare il concorso promosso dal Miur “Festival del Laboratorio Teatrale nelle scuole”

    La Calabria è stata selezionata per ospitare il concorso promosso dal Miur “Festival del Laboratorio Teatrale nelle scuole”

    Nella sede di Confindustria Cosenza si è svolto, ieri, martedi 12 aprile, il primo incontro con gli istituti secondari di II grado calabresi che parteciperanno al “Festival del Laboratorio Teatrale nelle scuole”.
    Una riunione operativa con gli insegnanti, responsabili dei laboratori teatrali scolastici, per illustrare le regole del concorso.
    A presiedere la tavola rotonda: Giovanna Bergantin, rapp. Dell’Ufficio scolastico regionale e del Miur; Giuseppe Citrigno, Presidente dell’Anec Calabria; Giovanni Guagliardi, dell’Agis Scuola Calabria; Giuliana Lanzillotta, responsabile dell’organizzazione del concorso e la giornalista Raffaella Salamina, membro della giuria tecnica del festival.

    Un’iniziativa promossa dall’Agis Scuola Nazionale e dal Miur. “E’ per noi un onore presentare la prima edizione del festival – spiega nel suo intervento Giuseppe Citrigno dell’Agis Scuola – La Calabria è stata selezionata, assieme alla Lombardia, come regione-pilota che ospiterà il festival. Il concorso, finora, si è svolto solo a Roma. Per i nostri ragazzi sarà un’ottima opportunità per misurarsi ed esprimere le proprie potenzialità artistiche”.

    A partecipare ben 12 scuole calabresi che si contenderanno il primo posto. Il concorso prevede che gli istuti presentino uno spettacolo di max 60 minuti, a tema libero. I ragazzi dovranno esibirsi in tre giornate. Il 7- 11 e 14 maggio, dunque, sul palco del Teatro A. Tieri di Cosenza, gli studenti allestiranno la messa in scena. A giudicarli, una commissione di esperti e un rappresentante del Miur. Tra questi:
    l’attrice e regista teatrale Adriana Toman; Rosario Branda, segretario Delegazione Calabria Agis; Giovanna Bergantin, del Miur e rapp. Ufficio Scol. Reg.; Giuseppe Citrigno, Presidente dell’Anec Calabria e la giornalista di settore, Raffaella Salamina.
    “E’ un’importante occasione per gli studenti calabresi – spiega nel suo intervento la dott.ssa Bergantin – potranno acquisire conoscenze sul linguaggio teatrale e sulle tecniche di espressione. Un momento didattico e formativo di alto respiro – continua – i ragazzi potranno, dunque, esprimere la loro energia e la loro creatività, misurandosi con esperti del settore”.
    Il Festival premierà le tre migliori rappresentazioni. Inoltre, saranno consegnati dei riconoscimenti speciali: Migliore regia; Migliore interpretazione femminile, maschile; Migliore promessa teatrale femminile e maschile.
    Sabato 28 maggio, dunque, si svolgerà la cerimonia di premiazione sul palco del Teatro A. Rendano.