• Home / CITTA / Cariati (CS) – Agricoltura e turismo: incontro con Mauro D’Acri

    Cariati (CS) – Agricoltura e turismo: incontro con Mauro D’Acri

    Lo sviluppo sostenibile della Calabria è collegato a doppio filo alla capacità di trasformare in reale ricchezza competitiva sui mercati nazionali ed internazionali le notevoli risorse agricole e naturali della nostra terra, con conseguenze dirette sullo stesso appeal turistico dei nostri territori. L’agroalimentare è una delle leve strategiche sulle quali la Giunta OLIVERIO sta puntando per determinare, col concorso e la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, una reale inversione di tendenza. Favorendo e stimolando capacità di ascolto, proposta e costruzione dal basso dello strumento di pianificazione dei fondi europei destinati all’agricoltura. Sono, questi, gli obiettivi ed i metodi sottesi alla definizione del nuovo Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2020 attraverso il quale è prevista l’immissione di almeno mille nuovi giovani imprenditorie che potranno godere di un premio di primo insediamento.

    È quanto dichiara Alfonso COSENTINO, candidato a sindaco della lista PD LA SCELTA, invitando a partecipare ad un nuovo momento di confronto con la città, sulle opportunità collegate a questo strumento di programmazione, alla presenza del consigliere regionale delegato all’agricoltura Mauro D’ACRI.

    Alla tavola rotonda, in programma domani MARTEDÌ 12 APRILE, alle Ore 19, nella sala riunioni della lista PD LA SCELTA, in Via Bari, insieme allo stesso COSENTINO, interverranno anche Cataldo FORCINITI, Giuseppe PARISE e Tommaso CRITELLI.

    Anche in agricoltura – continua COSENTINO – serve un processo di profondo rinnovamento culturale. L’agricoltura sarà, non a caso, il primo settore a beneficiare degli investimenti operati con il nuovo POR studiato dalla Regione Calabria, già partendo, come ha ricordato di recente il governatore OLIVERIO, dalle infrastrutture a banda ultra larga, a testimonianza dell’importanza dell’interazione tra i diversi fondi. Agricoltura di qualità, ritorno manageriale alla terra, qualità della vita e capacità di sollecitare tutti i segmenti turistici di cui può godere la Calabria, territorio per territorio rappresentano, insieme, due chiavi di lettura di una stessa strategia di sviluppo regionale alla quale, da Cariati – conclude COSENTINO – vogliamo contribuire da protagonisti.