• Home / CITTA / Sulla sedia a rotelle è costretto a casa per buche in strada: lettera a sindaco di Saracena
    Disabili

    Sulla sedia a rotelle è costretto a casa per buche in strada: lettera a sindaco di Saracena

    Gentile Sindaco,

    In quanto cittadino e membro del Movimento politico “La Calabria che vuoi”, le scrivo questa lettera aperta per porre la sua attenzione su un delicato problema che affligge un nostro giovane concittadino. Questo giovane ragazzo, a seguito di un incidente, è costretto ad effettuare i suoi spostamenti solo ed esclusivamente attraverso una sedia a rotelle e purtroppo la strada dove egli risiede in via Roma-(piazzale ponte grande), presenta numerose e diverse buche che non gli permettono di muoversi agevolmente e quindi, di potersi immettere autonomamente sulla strada principale, limitando così il giovane ragazzo a trascorrere molte ore a casa e privandolo della propria autonomia e libertà. Dopo averle esposto in sintesi il problema, mi affido alla sua sensibilità,al suo buon senso di uomo e di primo cittadino, e, alla sua natura di matrice cattolica che da anni la contraddistingue ad operare per il bene della nostra comunità, affinché questo problema venga risolto al più presto possibile e poter restituire a questo ragazzo una parte della libertà che già il destino gli ha tolto. Fiduciosa in un suo tempestivo intervento, per risolvere l’increscioso problema,la ringrazio cordialmente per l’attenzione e per il tempo che riuscirà sicuramente a dedicare a questa questione.

    Angela Lucia Pugliese

    “La Calabria che vuoi”
    Circolo di Saracena