• Home / CITTA / Corigliano (Cs) – Usura bancaria, incontro al Castello Ducale

    Corigliano (Cs) – Usura bancaria, incontro al Castello Ducale

    Tassi usurai e anatocistici nascosti nei contratti.Su 14mila imprese, il 50,1% ne è vittima. Dalla manifattura (24,54%) alle costruzioni (23,56%), dall’agricoltura (2%) alle aziende del settore commercio e turismo (34,4%), il rapporto tra le somme recuperabili dalle aziende perché non dovute e quanto pagato alla banca tra interessi, commissioni e spese varie è del 62% per le aziende manifatturiere, del 65% per quelle di costruzioni, del 70% nel settore agricolo e sale addirittura all’82% per le attività alberghiere e di ristorazione. – Sui dati allarmanti contenuti nel report nazionale della Fondazione SDL interverrà anche Klaus ALGIERI, Presidente della Camera di Commercio di Cosenza. L’evento dal titolo ILLECITI FINANZIARI/BANCARI E RUOLO DELLA BANCA D’ITALIA, in programma per il prossimo VENERDÌ 8 APRILE, alle ore 9,30 presso il Castello Ducale di Corigliano vale ai fini della formazione professionale continua dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.
    Patrocinato dal Comune di Corigliano, da UNINDUSTRIA CALABRIA, dall’Ordine dei Commercialisti di Rossano e dalla Camera di Commercio di Cosenza; l’evento di presentazione del primo report sull’usura della banca e nella banca promosso dalla Fondazione SDL guidata da Pietro CALABRÒ, e destinato al mondo professionale ed a tutela di cittadini ed aziende,è organizzato insieme al TRIBUNALE di CASTROVILLARI e alle due agenzie CONVARTConsulting di ROSSANO e RO.GE. S.R.L.S di COSENZA, entrambe mandatarie di Centrostudi SDL.
    Etica e legalità. È da questi due punti di vista che saranno trattati gli argomenti dell’anatocismo e dell’usura bancaria. A essere colpite maggiormente – emerge dallo studio di SDL – sono quelle attività di solito portate avanti da un singolo individuo e a conduzione familiare. Il rapporto tra somme non dovute e somme pagate, infatti, è in media intorno all’80% per le imprese individuali, mentre scende sotto il 50% per le società per azioni.
    Tra gli interventi confermati, oltre a quello del Presidente CALABRÒ e degli esperti del Centrostudi Sdl, sono previsti, tra gli altri, anche quelli del Presidente del Tribunale di Castrovillari dott.ssa Caterina CHIARAVALLOTI, dell’avv. Biagio RICCIO, del presidente di CONFAPI Calabria Francesco NAPOLI e del sen. Enrico BUEMI, primo firmatario della proposta di legge “disposizione sulla segnalazione erronea alla centrale rischi”.
    Porteranno il loro saluto, tra gli altri, il Sindaco di Corigliano Giuseppe GERACI, Klaus ALGIERI, Presidente della Camera di Commercio di Cosenza, Carlo PLASTINA dell’Ordine dei Commercialisti di Rossano, Mario STRATICÒ, Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Cosenza e Francesco BERALDI, Presidente di Federimprese Calabria.