• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Un arresto per detenzione abusiva di arma, esplosivi e droga

    Catanzaro – Un arresto per detenzione abusiva di arma, esplosivi e droga

    Era intento a conversare con un pluripregiudicato, il giovane diciannovenne che, nella serata di ieri è stato tratto in arresto dagli Agenti della Squadra Volante, in quanto responsabile  di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, porto abusivo di coltello di genere vietato e detenzione illegale di esplosivi.
    Nel corso dell’udienza, svoltasi oggi,  il Tribunale ha convalidato l’arresto del giovane catanzarese, D.S.A.,  rimettendo in libertà la persona e rinviando il giudizio per il prossimo mese di aprile.

    L’operazione si è svolta su Viale Isonzo, all’interno dell’area del distributore di carburanti “Agip”, durante dei servizi di controllo del territorio predisposti e coordinati dal dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Catanzaro, dott. Gianluigi Crusco.

    Alla vista della pattuglia della Polizia, il giovane assumeva un comportamento sospetto, pertanto gli Agenti procedevano alla identificazione dei due:  F.A. ex sorvegliato speciale della PS di anni 40 e il giovane  D.S.A.  di anni 19, entrambi di Catanzaro.

    Ricorrendo i presupposti di legge, D.S.A. veniva sottoposto a perquisizione personale, e veniva trovato in possesso di un pugnale ed  di un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana.
    Attesa la presenza del giovane sul luogo del controllo  e in considerazione degli elementi imprescindibili acquisiti, gli Agenti operanti decidevano di estendere la perquisizione anche all’abitazione dello stesso giovane.

    Nell’appartamento la Polizia rinveniva all’interno della cameretta del giovane, un tagliere plastificato di colore bianco e rosso che si presentava con residui di sostanza stupefacente,  n. 12 involucri di cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana, un altro involucro contenete altra droga sempre dello stesso tipo, un bilancino di precisione perfettamente funzionante con residui della stessa droga.

    Mentre, all’interno dell’armadio veniva rinvenuto un artificio pirotecnico denominato BLACK-THUNDER, presumibilmente alterato poiché riportante del nastro adesivo applicato esternamente sui due terzi del manufatto, ed accanto una miccia pirotecnica.
    Tutto il materiale, rinvenuto addosso al giovane  e nel suo appartamento veniva posto sotto sequestro

    Nel prosieguo dell’attività di polizia giudiziaria, la sostanza stupefacente, testata  presso i laboratori  del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica, è stata identificata in stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di gr. 15,12 suddivisa in dosi pronte per lo spaccio.
    Il Nucleo Artificieri Antisabotaggio procedeva alla classificazione dell’artifizio pirotecnico risultato materiale pirotecnico di quarta categoria non acquistabile senza titolo di Polizia, pertanto detenuto illegalmente, essendo il giovane privo della prevista autorizzazione.

    Per quanto accertato, il giovane veniva dichiarato in arresto in quanto ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, porto abusivo di coltello di genere vietato e detenzione illegale di esplosivi.

    Su disposizione del Sost. Proc. della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catanzaro, informato dell’attività di polizia, il giovane D.S.A., veniva accompagnato presso la propria abitazione ove veniva posto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G. che, stamani  dopo la convalida dell’arresto,   ha rimesso in libertà la persona e rinviato giudizio per il prossimo mese di aprile.