• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Polimeni: ‘Università, potenziate corse Amc in vista attivazione scienze motorie’

    Catanzaro – Polimeni: ‘Università, potenziate corse Amc in vista attivazione scienze motorie’

    Potenziare il sistema dei collegamenti urbani tra il centro della città e il quartiere Mater Domini in vista dell’inizio delle attività del corso di laurea in Scienze motorie, previsto per il 16 marzo, presso i locali dell’Istituto Einaudi in via T. Campanella. E’ questa la richiesta avanzata dal consigliere comunale e provinciale Marco Polimeni in occasione di un incontro, tenutosi questa mattina presso l’Università Magna Graecia, con l’ing. Rosario Puntoriero, responsabile dell’ufficio tecnico dell’Ateneo, e i tecnici dell’Amc per discutere degli interventi necessari per migliorare i trasporti urbani tra i diversi punti della città sedi di facoltà. In particolare, è stata condivisa la proposta di aggiungere al percorso delle linee 5 e 6 Amc già esistenti che collegano viale Kennedy all’Istituto Einaudi (in totale quattro bus con orari di andata compresi tra le 7.35 e le 9.00 e di ritorno tra le 18.20 e le 19.05) una nuova corsa della linea U3 istituendo, oltre alle fermate previste per il Campus universitario e per il quartiere Lido, anche quella per via Campanella (andata alle 8.10 e ritorno dopo le 18) così da garantire un più efficace servizio per gli studenti che risiedono nella zona sud della città. Inoltre, l’Amc ha assunto l’impegno affinché vengano potenziate anche le corse delle linee U2 e U4 di sabato e domenica raggiungendo direttamente le residenze universitarie del Campus di località Germaneto.

    Polimeni e gli stessi tecnici dell’Amc, a margine della riunione, hanno incontrato anche una delegazione di studenti di Scienze motorie e alcuni componenti del movimento “Insieme” – Vincenzo Bosco, senatore accademico, Gianluca Sellaro, rappresentante in Consiglio di scuola, e Federico Pirrò, rappresentante in commissione paritetica – ascoltando le loro istanze al fine di adeguare il potenziamento dei servizi alle effettive esigenze della comunità universitaria. “Ringrazio l’Amc, nelle persone del direttore generale Luigi Siciliani e dell’amministratore Rosario Colace – ha commentato il consigliere Polimeni – per aver dato piena disponibilità a recepire le proposte degli studenti, di cui mi sono fatto portavoce, volte a creare un collegamento stabile e continuo tra tutti i poli universitari. L’Amc ha garantito che, nel primo periodo di sperimentazione dei nuovi servizi, saranno monitorate attentamente le corse bus al fine di apportare i correttivi necessari per venire incontro ai bisogni degli utenti. Ritengo che questo intervento – ha concluso Polimeni – sia opportuno e strategico rispetto al più generale obiettivo di rilancio del centro storico attraverso l’implementazione dei corsi di laurea che, dopo sociologia e scienze motorie, vedrà presto un nuovo tassello con la facoltà di psicologia di prossima attivazione. Tutte le  istituzioni sono chimn sapranno offrire agli studenti la possibilità di sentirsi protagonisti attivi di un reale processo di integrazione tra università e territorio”.