• Home / CITTA / Vibo – Testimone di giustizia minaccia di darsi fuoco davanti Prefettura

    Vibo – Testimone di giustizia minaccia di darsi fuoco davanti Prefettura

    Francesco Vinci, imprenditore e testimone di giustizia di Pizzo Calabro, ha minacciato questa mattina di darsi fuoco davanti alla Prefettura di Vibo Valentia. Liquido infiammabile e accendino in mano, Vinci era pronto all’estremo gesto a causa delle condizioni di vita in cui è costretto dopo aver denunciato per usura, minacce e lesioni una serie di personaggi del Vibonese ritenuti vicini alle cosche Lo Bianco di Vibo Valentia, Mancuso di Limbadi e Fiumara di Francavilla Angitola. A dissuadere l’uomo dall’intento suicidiario i Vigili del fuoco ed i carabinieri.

    Le sue denunce nel 1997 avevano portato all’operazione contro l’usura denominata “Ariete”, conclusasi con una raffica di assoluzioni e prescrizioni, mentre nel 2013 hanno portato all’operazione antimafia della Dda di Catanzaro “Never Ending” il cui processo è ancora in corso dinanzi al tribunale di Vibo Valentia.

    Subito dopo l’ex marittimo è stato poi ricevuto in tarda mattinata dal prefetto Giovanni Bruno.