• Home / CITTA / Cosenza – Nella stagione musicale del Morelli l’americana Vanessa Peters

    Cosenza – Nella stagione musicale del Morelli l’americana Vanessa Peters

    È con il concerto dell’americana Vanessa Peters il prossimo appuntamento dei mercoledì musicali del More, il 4 febbraio alle 21.30 (Sala Montimurro del teatro Morelli).
    Appena uscito l’album “With The Sentimentals”, la cantautrice texana ha iniziato un tour europeo che la porterà in sei paesi diversi, con più di 50 concerti in meno di 90 giorni. La accompagna il suo produttore Rip Rowan con il quale Vanessa sta esplorando nuovi percorsi musicali utilizzando synths, voci tenebrose e orecchiabili melodie pop. Con tante nuove canzoni in repertorio, hanno iniziato i concerti in duo, con Rip che suona batteria e tastiera contemporaneamente mentre Vanessa prende l’iniziativa alla chitarra acustica ed elettrica.
    In poco più di dieci anni di attività l’artista americana ha realizzato oltre 1000 concerti in 11 paesi, ottenendo riconoscimenti all’estero oltre che nella sua città natale, dove il Dallas Observer l’ha nominata “Best Folk Artist 2012”.
    In Europa ha molti fans, grazie agli album con la sua ex-band italiana, gli Ice Cream on Mondays, e centinaia di concerti realizzati in Europa. Negli ultimi tempi Vanessa Peters sta muovendo verso territori elettro-pop tanto che le ultime registrazioni si adatterebbero perfettamente ad una playlist con band canadesi come Metric o Feist e gli italiani Perturbazione. Dopo il successo di critica e pubblico del suo album “The Burn The Truth The Lies”, e due anni di tour a supporto dell’album, Vanessa Peters è finalmente tornata in studio e sta lavorando ad una serie di nuovi progetti.
    Il primo è un album con i suoi amici e collaboratori “The Sentimentals”, una band americana con sede a Copenaghen. Vanessa e la band hanno creato un “pop-up studio” in una casa colonica nella campagna danese e hanno registrato cinque brani dal vivo, senza sovraincisioni. Usciranno con l’album durante il tour europeo nella primavera del 2015.