• Home / CITTA / Cosenza – Nasce il primo circolo giovanile dell’Italia del meridione

    Cosenza – Nasce il primo circolo giovanile dell’Italia del meridione

    “È con la gioia e l’entusiasmo che contraddistingue ogni giovane che annunciamo la costituzione del primo circolo giovanile dell’Italia del meridione, il circolo IDM Giovani Cosenza”. Così in una nota Francesco Carlo Arnone
, IDM Giovani Cosenza. “
Questo circolo si riconosce nella proposta politica di IDM Calabria ed esercita in piena autonomia il suo ruolo di propulsore di idee e proposte sia per il partito che per il territorio comunale di Cosenza. 
Il circolo ha il compito di vigilare sulle azioni politiche cittadine, di scorgere problematiche ancora non note, di discutere circa il presente ed il futuro del territorio e di suggerire soluzioni ritenute idonee  al benessere dei residenti. La prima iniziativa che avanzeremo è la realizzazione di un progetto che permetta un’iniziale unione dei comuni in ambito turistico perché l’area urbana la si costruisce un passo alla volta.
Una particolare attenzione il circolo la darà ai giovani ed alle loro problematiche affinché possa diventare  il ponte  tra quest’ ultimi e le istituzioni. Istituzioni  che  spesso si fanno promotori di progetti che poi si rivelano  specchietti per le allodole e si risolvono in false promesse per  la gioventù di oggi che non vuole più solo credere ed affidarsi inerme, ma vuole anche agire ed essere parte attiva del cambiamento.
L’arduo, ma allo stesso tempo affascinante, obiettivo che si propone il circolo è quello di coinvolgere sempre più giovani nella vita politica cittadina.
Attualmente il circolo è coordinato da un direttivo composto da 3 membri eletti tra gli iscritti e da 2 membri inclusi di diritto (coordinatore regionale e provinciale):
Segretario/coordinatore Arnone Francesco Carlo 
Vice coordinatore Leone Danilo
Consigliere Tosti Filippo Romano
Coordinare regionale IDM Giovani De Mari Giovanni 
Coordinatore provinciale IDM Giovani Albo Manuel
Siamo consapevoli che il futuro è dei giovani ed il futuro comincia oggi, perciò non staremo fermi in un angolo ad aspettare che i “grandi” prendano per noi le decisioni, ma saremo noi stessi padroni del nostro destino”.