• Home / CITTA / Cosenza – Intimidazione sede PSE, vicinanza del sindaco di Castrolibero e Campolongo (Prc)

    Cosenza – Intimidazione sede PSE, vicinanza del sindaco di Castrolibero e Campolongo (Prc)

    Il Sindaco di Castrolibero, Giovanni Greco, nell’apprendere la notizia del deprecabile ed increscioso atto di violenza che ha colpito il circolo “Placido Rizzotto” di Via Popilia, di cui è Responsabile l’Avv. Enzo Paolini, Consigliere comunale e Capogruppo al Comune di Cosenza, condanna con fermezza questo assurdo ed incivile episodio di intimidazione, esprimendo solidarietà umana e politica a tutti gli iscritti e simpatizzanti del locale Partito Socialista Europeo. Auspica, nel contempo, che le Forze dell’Ordine possano al più presto fare luce su quanto accaduto in modo da ripristinare quel clima di civiltà democratica che ha sempre contraddistinto la città di Cosenza e che ha contribuito, negli anni, alla crescita sociale e culturale del nostro territorio.

    Anche il Partito della Rifondazione Comunista cittadino e la Federazione Provinciale di Cosenza esprimono la piena solidarietà al Pse cosentino ed al suo gruppo consiliare per il vile attentato, subito la notte scorsa, che ha portato al danneggiamento dei locali della sezione “Placido Rizzotto”.
    «Al di là delle divergenze politiche tra il nostro partito ed i socialisti europei, riteniamo fondamentale ribadire il valore della democrazia e della libertà d’espressione messa in pericolo da qualsiasi atto violento perpetrato contro i luoghi in cui si esercita l’attività politica». Così
    Francesco Campolongo, segretario Prc Circolo Gullo Mazzotta Cosenza. «La primazia della politica si esprime nella fondamentale necessità che la dialettica tra forze politiche, anche dura e aspra, sia libera e non turbata da atteggiamenti criminali. Per questo siamo seriamente preoccupati e ci auguriamo che presto si possa fare piena luce su tale inquietante episodio».