• Home / CITTA / Reggio – Alla Provincia tavolo tecnico su collegamenti nell’area dello Stretto

    Reggio – Alla Provincia tavolo tecnico su collegamenti nell’area dello Stretto

    Si è svolta questa mattina nella sede dell’Amministrazione provinciale di Reggio Calabria una nuova riunione del  “Tavolo tecnico per la redazione di uno studio di fattibilità per il miglioramento dei servii di collegamento marittimo, ferroviario e stradale nell’area dello Stretto”.  Alla complessa attività, coordinata dal dirigente generale del Ministero  Infrastrutture e Trasporti Enrico Pujia,  hanno preso parte i rappresentanti degli enti territoriali delle due sponde e delle Università di Reggio e Messina.
    Nel corso dei lavori  sono stati esaminati gli scenari  progettuali  disegnati dalla Provincia  reggina e dai due Atenei dello Stretto che hanno  ricevuto  osservazioni e contributi da parte degli altri partecipanti al tavolo tecnico. La riunione si è conclusa  con l’individuazione  di soluzioni condivise  che prevedono  interventi  di breve e medio periodo.  Il tutto dovrà essere perfezionato prima della redazione di un documento finale da presentare  entro il prossimo mese di febbraio  al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
    “Come Provincia di Reggio abbiamo portato al tavolo tecnico  una serie di proposte  che vanno incontro, da una parte, alle esigenze dei pendolari, dunque,  al trasporto passeggeri,  e dall’altra  alle richieste dei sindaci di Messina e Villa San Giovanni  di sgravare le loro città   dal traffico gommato. Il tema in discussione , accompagnato dagli approfondimenti  sui flussi di traffico, mira  a realizzare il sogno dell’integrazione territoriale  tra le due sponde dello Stretto. In questo contesto le proroghe sul servizio “Metromare”, anche se non proprio rispondenti alle esigenze e alle aspettative dell’utenza,  in parte ci tranquillizzano, al tempo stesso, però,  occorre impegnarsi nell’adozione di misure in grado di creare  una sinergia  funzionale sia al  trasporto passeggeri che alle infrastrutture  che insistono sulle due sponde. Mi riferisco, ovviamente, all’aeroporto “Tito Minniti” che è nostro interesse integrare perfettamente in quest’area che non può, assolutamente, essere privata di collegamenti  nel fine settimana”
    Conversando con i giornalisti Giuseppe Raffa   ha sottolineato che grazie alla presenza del direttore Pujia, la Provincia “ reitererà ancora una volta, e  con forza, la necessità  che RFI non applichi la politica del disimpegno  allargando la forbice dell’isolamento. L’Ente ferrovie non è, assolutamente, terzo rispetto alle dinamiche  che interessano il territorio ed essendo anche espressione del Governo  deve riservarci maggiore attenzione anche rispetto al progetto di integrazione dell’area dello Stretto. Apprezzabile –  termina il Presidente della provincia – lo sforzo congiunto messo in campo delle istituzioni locali e delle Università di Reggio e Messina nel proporre  soluzioni  ottimali sotto il profilo tecnico”.