• Home / CITTA / Cosenza, a Carmine Dodaro, dottore di ricerca dell'Unical, il premio per la migliore tesi in Intelligenza Artificiale in Italia

    Cosenza, a Carmine Dodaro, dottore di ricerca dell'Unical, il premio per la migliore tesi in Intelligenza Artificiale in Italia

    Il premio per la migliore tesi di laurea in Intelligenza Artificiale di Italia è stato consegnato a Carmine Dodaro (nella foto insieme ai relatori proff. Wolfgang Faber e Francesco Ricca ed al

    Direttore del Dipartimento di Matematica, prof. Nicola Leone), nel corso del XIII Convegno dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale che si è tenuto a Roma nell’aula magna dell’Universita` “La Sapienza”.
    Nato a Cosenza nel 1987, Carmine Dodaro ha svolto l’intero percorso di studi universitari presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università della Calabria, conseguendo prima la Laurea Triennale in Informatica e poi, con il massimo dei voti e la lode, la Laurea Magistrale in Informatica, durante la quale ha svolto anche uno ‘stage’ internazionale presso il Politecnico di Vienna, in Austria. A conclusione della Laurea Magistrale, Dodaro ha sviluppato una tesi di ricerca in seno al Dipartimento di Matematica, tesi che gli e` valsa l’assegnazione del prestigioso premio dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale (AI*IA) che l’ha valutata migliore tesi italiana sull’Intelligenza Artificiale. Subito dopo la laurea il dott. Dodaro ha vinto il concorso di ammissione al dottorato di ricerca, ed oggi continua i suoi studi e le ricerche presso il Dipartimento di Matematica dell’Unical nel Dottorato in Matematica e Informatica.
    Su invito dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale, Carmine Dodaro ha tenuto, durante il congresso dell’associazione, una relazione inerente il suo lavoro di tesi che si intitola “WASP: A New Model Generator”, e riguarda il potenziamento del sistema di intelligenza artificiale DLV con delle innovative tecniche di ottimizzazione, mostrando che risulta piu` veloce di tutti i sistemi di intelligenza artificiale del settore. DLV, sviluppato dal gruppo del prof. Leone, e` il fiore all’occhiello del Dipartimento di Matematica dell’Unical. Il sistema e` utilizzato in universita` e centri di ricerca di tutto il mondo ed e` stato sperimentato persino alla NASA ed al CERN di Ginevra, portando il Dipartimento di Matematica alla ribalta internazionale.
    Un successo personale quello del dottore Dodaro, ma anche un importante riconoscimento per l’alta qualità del corso di Laurea in Informatica della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università della Calabria e per il gruppo di ricerca in Intelligenza Artificiale del Dipartimento di Matematica dell’Unical, guidato dal prof. Nicola Leone. E` notevole il fatto che questo importante riconoscimento in soli quattro anni sia stato conferito per ben due volte ad un laureato in Informatica dell’Universita` della Calabria (nel 2008 il vincitore fu` Mario Alviano, primo laureato in Informatica presso il Dipartimento di Matematica dell’Unical) a riprova della riconosciuta eccellenza del corso di laurea in Informatica calabrese nel panorama nazionale. D’altronde, i premi ai neolaureati in informatica calabresi, costituiscono l’ennesimo prestigioso riconoscimento scientifico conseguito dal gruppo di Informatica del Dipartimento di Matematica diretto dal prof. Leone, che in pochi anni ha creato un team di ricerca di fama mondiale. Tra i riconoscimenti scientifici piu` importanti attribuiti a questo gruppo negli ultimi anni, ricordiamo il premio “Marco Somalvico” conferito al dr. Gianluigi Greco nel 2009 come miglior giovane Ricercatore in Intelligenza Artificiale di Italia, il “Mendelzon Test-Of-Time Award” conferito al prof. Leone nel 2009 a Providence (New York, USA), e l’inclusione dello stesso prof. Leone nella classifica dei “Top Italian Scientists” stilata dalla Via Academy.